Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'intervista in Buongiorno Veneto Uno all'assessore Franchin

GRANDE GUERRA, NEL GIUGNO TREVIGIANO

Risponde alle polemiche di Conte sui tagli alla Pastoria


TREVISO - Una rassegna dedicata alla Grande Guerra che unisce quattro importanti realtà culturali del capoluogo della Marca.
Questo è "Grande Guerra" il cartellone che prenderà il via dal 1 all'11 giugno a Treviso attraverso un approcio multidisciplinare: teatro, musica, poesia, arte in tutte le sue forme.
Sei gli eventi organizzati da Alcuni, Teatri e Umanesimo Latino, TRA e Teatro del Pane che utilizzeranno i diversi linguaggi artistici per interrogare le diverse sfaccettature di quello che è stato un conflitto che ha trasformato il volto geopolitico dell'Europa.

"Ancora una volta siamo chiamati a non dimenticare, - spiega l'assessore alla Cultura Luciano Franchin - a tenere vivo il ricordo di un conflitto che ha trasformato il volto
geopolitico dell’Europa: ciò che siamo oggi, nel bene e nel male, trova radici profonde in quegli anni, in quelle morti, in quei patti con i quali si disegnava una nuova geografia politica che avrebbe conosciuto successivi tragici cambiamenti.
Ancora una volta siamo chiamati a non cedere all’indifferenza e alla delusione per continuare a coltivare, pur a fatica, la speranza."

L'assessore Franchin, ospite dei nostri studi nel corso di Buongiorno Veneto Uno ne ha approfittato per fare il punto della situazione rispetto al tema della cultura nel capoluogo, quali le sfide aperte per il settore cultura alla luce della sensibile riduzione della capacità di spesa in bilancio.

L'intervista è stata anche l'occasione per rispondere ad una polemica aperta dal consigliere leghista Mario Conte, che accusa l'amministrazione di puntare su grandi mostre, tagliando però i fondi destinati a radici e tradizioni "Le prime vittime sono i festival del folklore destinati a sparire in un'operazione di macelleria" ha dichiarato Conte sulle pagine de La Tribuna.
Secca la risposta dell'assessore Franchin, "Si tratta di voci in spesa che non vanno confuse. Mi sorprendo perchè, queste cose, a Conte, le avevo già spiegate"

Qui il video dell'intervento dell'assessore Luciano Franchin sul caso Conte.
E l'audio con l'intervista completa.

Galleria fotograficaGalleria fotografica