Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Cherv˛ il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/237: L'OPEN D'ITALIA DEI CAMPIONI PARALIMPICI

Lo svedese Joakim Bj÷rkman si conferma imbattibile


CREMA - Sotto l’egida di EDGA (European Disabled Golf Association), si è giocata a Crema la 18esima edizione del torneo italiano per giocatori disabili, aperta a tutte le tipologie di disabilità. Il torneo, appena concluso, si è giocato sulla distanza di trentasei buche,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Hanno cercato di gettare le dosi in un tombino

DUE SPACCIATORI TUNISINI IN MANETTE A VITTORIO VENETO

Bloccati dai Carabinieri mentre vendevano eroina ad un cliente


VITTORIO VENETO - I Carabinieri li hanno sorpresi mentre stavano vendendo le dosi di droga ad un cliente. Due tunisini sono stati arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti dai militari della stazione di Vittorio Veneto: gli investigatori dell'Arma avevano già individuato i due spacciatori e sono bastati pochi minuti di appostamento, in via San Giovanni Bosco, per coglieli in flagrante. Alla vista dei Carabinieri, i nordafricani hanno cercato di disfarsi della droga, gettandola in un tombino. Tentativo vano: gli uomini della compagnia comandata da Alberto Giletti hanno recuperato le bustine: cinque grammi complessivi di eroina, suddivisi in droga. Nella successiva perquisizione, sono stati sequestrati altri 10 grammi di stupefacente e 800 euro in contanti, frutto dell'attività di spaccio. Sono così scattate le manette per A. R, classe 1979, residente a Borgo a Mozzano in provincia di Luccca, e per M. M., classe 1973, residente a Jesolo. Entrambi originari della Tunisia, celibi, disoccupati, pregiudicati.
I due sono stati portati in carcere a Treviso, dove, dopo la convalida dell'arresto, attenderanno in carcere la fissazione del processo. Il cliente, è stato invece segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Galleria fotograficaGalleria fotografica