Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/261: IL RITORNO DELLA TIGRE

Tiger Woods trionfa nel Mastersdi Augusta


AUGUSTA - Questo è il primo Major stagionale, il più ambito. Ha luogo nella consueta cornice dell’Augusta National, in Georgia, quel percorso tanto voluto dal mitico campione Bobby Jones. In Campo è presentela crema dei professionisti,i migliori giocatori del mondo, e tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'ÉLITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/259: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Come di consueto l'Aigg apre il campionato 2019 al Marco Simone


ROMA - La primavera era già esplosa, quando siamo andati a Roma per l’avvio del tour dei giornalisti golfisti. Alla prima giornata di tappa, però, abbiamo preso la pioggia. Come di consueto, il primo incontro era al Marco Simone Golf & Country Club, alle porte di Roma, che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Hanno cercato di gettare le dosi in un tombino

DUE SPACCIATORI TUNISINI IN MANETTE A VITTORIO VENETO

Bloccati dai Carabinieri mentre vendevano eroina ad un cliente


VITTORIO VENETO - I Carabinieri li hanno sorpresi mentre stavano vendendo le dosi di droga ad un cliente. Due tunisini sono stati arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti dai militari della stazione di Vittorio Veneto: gli investigatori dell'Arma avevano già individuato i due spacciatori e sono bastati pochi minuti di appostamento, in via San Giovanni Bosco, per coglieli in flagrante. Alla vista dei Carabinieri, i nordafricani hanno cercato di disfarsi della droga, gettandola in un tombino. Tentativo vano: gli uomini della compagnia comandata da Alberto Giletti hanno recuperato le bustine: cinque grammi complessivi di eroina, suddivisi in droga. Nella successiva perquisizione, sono stati sequestrati altri 10 grammi di stupefacente e 800 euro in contanti, frutto dell'attività di spaccio. Sono così scattate le manette per A. R, classe 1979, residente a Borgo a Mozzano in provincia di Luccca, e per M. M., classe 1973, residente a Jesolo. Entrambi originari della Tunisia, celibi, disoccupati, pregiudicati.
I due sono stati portati in carcere a Treviso, dove, dopo la convalida dell'arresto, attenderanno in carcere la fissazione del processo. Il cliente, è stato invece segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Galleria fotograficaGalleria fotografica