Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'idea della Fipe-Confcommercio Treviso e Coop. Pace e Sviluppo

"EQUA RISTORAZIONE": PIŁ ALIMENTI SOSTENIBILI NEI MENŁ DEI LOCALI

Una via per creare sviluppo nelle aree pił disagiate del mondo


In occasione della Fiera 4passi, il più importante evento del Nordest sull’economia solidale ed attenta all’ambiente, Fipe – Confcommercio Treviso e Cooperativa Sociale Pace e Sviluppo onlus di Treviso (organizzatrice dell’evento) lanciano l’iniziativaEqua Ristorazione”, che prevede l’utilizzo di prodotti equo - solidali presso i pubblici esercizi trevigiani, ristoranti, gelaterie e bar. Il progetto vuole sensibilizzare gli esercenti e la cittadinanza, spiegando come la produzione e il consumo degli alimenti di filiera etica, possa essere il motore per uno sviluppo più sostenibile.

La proposta è quella di utilizzare – nei menù dei ristoranti, nelle preparazioni per le gelaterie e nei listini dei bar – alcuni prodotti alimentari del Commercio Equo e Solidale (caffè, zucchero, farine, spezie, tè e altri prodotti). Si tratta di prodotti provenienti da coltivazioni del sud del Mondo o da realtà italiane che garantiscono un compenso giusto a chi li realizza e che forniscono precise garanzie sociali e ambientali lungo tutta la filiera.
Il Commercio Equo e Solidale sempre più si sta imponendo come una delle migliori vie per creare sviluppo nelle aree più disagiate del mondo grazie ad una filiera produttiva che risponde a criteri di solidarietà e trasparenza, con una grande attenzione al tema della qualità (solo a titolo di esempio, il “Caffè Bio Altromercato” è risultato primo nei test di Altroconsumo).

“E’ un’iniziativa di grande valore e per questo ringraziamo gli esercenti che hanno già aderito – afferma Roberto Matterazzo Presidente di Pace e Sviluppo – diffondere la cultura dell’etica e della giustizia nelle filiere produttive e, allo stesso tempo, della tutela dell’ambiente e della terra, crediamo sia il motore per un’economia, e un’agricoltura, sostenibile e già possibile.”

“Fipe-Confcommercio - afferma la presidente Dania Sartorato - era già attiva con varie iniziative sul cibo salutare e di qualità. Ora, con la partecipazione alla proposta della Fiera, arriva a dimostrare un impegno concreto anche sulla filiera etica, dimostrando, nei fatti, di essere non solo attenta, ma impegnata, per uno sviluppo sostenibile a 360 gradi. Sano, buono ed ora anche giusto: questo è il messaggio (ed il piatto) che i consumatori possono trovare nei nostri locali tutti i giorni, oltre alle giornate della fiera”.

Fipe, ed il sistema Confcommercio, hanno, negli anni, sviluppato con Aziende sanitarie ed Unicef, vari progetti dedicati al mangiare ed al bere sano ed alla solidarietà, improntati ad obiettivi sociali: basta citare il progetto mangiar sano in pausa pranzo di Fipe , i progetti dei panificatori “merenda sana” e “pane in attesa”. Da ultimo, l’aperitivo salutare, una sorta di “anti-spritz” appena coniato dai ragazzi dell’Alberini per rafforzare la lotta allo sballo che verrà presentato in Fiera 4Passi sabato 28 maggio alle ore 18 nello spazio “Il mondo si fa musica”.