Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/178: LIGNANO OPEN, IL 6° APPUNTAMENTO DELL'ITALIAN PRO TOUR 2017

Primo l'austriaco Markus Habeler con 200 colpi, 16 sotto Par


LIGNANO - È tornata al Golf Club Lignano questo importante appuntamento. Anticipato mercoledì 19 luglio da una speciale Pro Am, ha preso il via in grande stile sul tracciato friulano, il Lignano Open, sesto torneo dell’Italian Pro Tour 2017; fa parte del circuito di gare...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

La nostra intervista alla pluricampionessa opitergina

L'AFFETTO DEL PICCOLO TIFOSO VALE UNA MEDAGLIA

Silvia Marangoni racconta in un libro la sua vita sui pattini


TREVISO - Il ricordo più piacevole: un bambino che convince la mamma a un lungo viaggio per venire a vedere una tua gara e regalarti un pacchetto di caramelle. Alle volte, più di medaglie, trionfi internazionali, considerazione di tecnici ed addetti ai lavori, conta il gesto d'affetto di un piccolo fan. Almeno così è per Silvia Marangoni. L'opitergina pluricampionessa iridata e continentale di pattinaggio artistico su rotelle, l'atleta trevigiana più medagliata di sempre, si è raccontata in un'autobiografia "Con le rotelle quasi a posto", scritta a quattro mani ("E due cuori", precisa) con la giornalista Salima Barzanti, edita per i tipi di Beccogiallo e appena uscita nelle librerie. Con in più un risvolto solidale: un euro per ogni copia acquistata sarà devoluto alla Fondazione Oltre il labirinto, che si occupa di ragazzi autistici. Non la semplice cronaca di una carriera sportiva ricchissima, ma quello che sta dietro a competizioni e vittorie: aneddoti, allenamenti, sacrifici (poca Nutella, niente discoteca, tante feste di compleanno saltate) ricambiati però da amicizie ed emozioni. E soprattutto l'amore per uno sport - considerato minore nell'Italia della scarsa cultura sportiva - e per lo sport in generale, inteso ancora come palestra di vita e di valori.

Il libro vi invitiamo a leggerlo. Intanto, però, Silvia Marangoni ha raccontato qualcosa anche a noi, ospite di Buongiorno Veneto Uno (nel link l'intevista integrale).


Galleria fotograficaGalleria fotografica