Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I banditi fuggono con 6mila euro, orologi e auto

LEGATI E DERUBATI NELLA LORO CASA AD ONIGO

Rapina ai danni di due fratelli la scorsa notte


PEDEROBBA - Legati, malmenati e derubati. E' stata una notte di terrore quella tra domenica e lunedì per due fratelli trevigiani di 53 e 57 anni: un gruppo di banditi è entrato nella loro abitazione, un casolare isolato ad Onigo di Pederobba, e dopo averli immobilizzati, è fuggito con circa seimila euro in contanti, alcuni orologi e due auto, una vecchia Mercedes Coupè 500 L e una Ford Fiesta.
La rapina è avvenuta verso le 2.15: i malviventi, almeno quattro, con i volto coperto da passamontagna e accento dell'Est Europa, sono entrati in casa, armati di una roncola e del manico di una vanga, trovati in giardino. Il più giovane dei due fratelli stava guardando la televisione sul divano in salotto, mentre l'altro dormiva ed è stato svegliato. I banditi li hanno legati senza troppi riguardi al letto e ad una sedia, bloccando loro mani e piedi con nastro adesivo e stringhe da scarpe. Poi hanno arraffatto quello che hanno trovato in casa e si sono dileguati. Con i due fratelli vive anche l'anziana madre, che però da qualche giorni è ricoverata in ospedale. L'allarme è stato lanciato verso le 4.30, appena le due vittime sono riuscite a liberarsi e a chiamare i carabinieri di Montebelluna, che ora indagano sulla vicenda.