Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindaco di Treviso a ruota libera su De' Longhi ed incidenti

MANILDO FA IL TIFO: "DAI DE' LONGHI, NOI CI CREDIAMO"

"Non è lecito che poche persone rovinino una partita"


TREVISO - Fra i tanti appassionati della De' Longhi Treviso Basket c'è anche il sindaco Giovanni Manildo, che sta seguendo con trepidazione la semifinale dei playoff contro la Fortitudo. Ecco le sue valutazioni dopo le prime due partite: "Niente di strano passare da una sconfitta ad un +45: i playoff sono questi: spettacolare garadue, fantastica per intensità, voglia di vincere. Ho ancora negli occhi il coast to coast di Fantinelli e la schiacciata ad una mano di Powell. Devo dire che Treviso Basket è una squadra eccezionale, l’ha dimostrato anche prima della semifinale. Il clima dei playoff è particolare, fa sentire la stanchezza fisica e mentale, ma la De’ Longhi ha anche un pubblico fantastico che sa creare un ambiente tra i più caldi."
-Sabato a Bologna il clima sarà torrido.
"Il ritornello è sempre lo stesso: forza ragazzi, noi ci crediamo. La nostra squadra ha un sacco di risorse, sia tecniche che morali, un collettivo che sa come reagire. A Bologna ci andiamo convinti di fare un buon risultato."
-Cosa ne pensa degli atti vandalici accaduti al Palaverde?
"Ciò che è successo è triste, spero che quell’episodio resti marginale, non ha niente a che vedere con lo sport: quei tifosi, chiamiamoli così, hanno veramente esagerato. E sarebbe triste vietare anche la trasferta dei nostri sostenitori a Bologna per un match così importante; quantomeno ci sarà il maxischermo all’ippodromo e qui devo ringraziare sia Treviso Basket, che si sta muovendo in modo eccellente per garantire a tutti la possibilità di tifare tutti assieme, che la famiglia Biasuzzi Invece mi è tanto piaciuta la risposta del Palaverde, abbiamo una tifoseria che sostiene squadra e città con passione e sportività: vado tranquillamente alle partite con la mia famiglia e vorrei che anche le altre società educassero il loro pubblico, non è possibile che poche persone rovinino uno spettacolo così stupendo. Spero tanto che si possa trovare la quadra per risolvere il problema, ma credo che a questo proposito anche la Lega una riflessione debba pur farla."