Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Daranno una mano nella promozione e nella valorizzazione del polo

AL MUSEO DELLA BATTAGLIA 3 GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE

Il Comune di Vittorio Veneto vince il bando nazionale


VITTORIO VENETO - Contribuiranno a promuovere il polo museale della Grande Guerra di Vittorio Veneto e gli eventi culturali collegati al centenario, a far conoscere il patrimonio custodito nel museo e a migliorare l'accoglienza dei suoi visitatori. Nei prossimi mesi, per le proprie attività il Museo della Battaglia potrà contare anche su tre giovani volontari in Servizio civile. Il Comune vittoriese è tra i vincitori dell'apposito bando nazionale indetto dalla Presidenza del Consiglio dei ministri: l'apposito ufficio del Servizio ha ufficialmente comunicato all'amministrazione che il progetto “Vittorio Veneto nel centenario della Grande Guerra: polo museale da conoscere e valorizzare”, realizzato in collaborazione con la Fondazione Minucci De Carlo e Radio Veneto Uno, è stato selezionato tra quelli meritevoli e si vedrà, dunque assegnati, alcuni dei ragazzi impegnati in questa forma di volontariato sociale.
“Siamo molto soddisfatti – commenta l’assessore alle politiche giovanili Barbara De Nardi - e anche un po’ orgogliosi: il nostro progetto infatti si è piazzato al dodicesimo posto nella graduatoria regionale, precedendo enti del calibro dell’Università di Padova o di Ca’ Foscari di Venezia, e Comuni come Verona e Vicenza. Evidentemente il nostro progetto aveva dei meriti! Rientrare tra i vincitori del bando nazionale è più difficile rispetto a quello regionale, ma ha un indubbio vantaggio: che il finanziamento è intero, e non il 50% come per il bando regionale. Quindi a Vittorio Veneto questi tre ragazzi costeranno zero euro”.
L'elaborazione e la gestione dell'iniziativa su scala nazionale hanno richiesto un impegno decisamente maggiore rispetto all'analogo progetto relativo al Servizio Civile regionale, spiegano dal municipio vittoriese, ma lo sforzo e la cura messi in atto da amministratori e tecnici comunali hanno trovato pieno riscontro.
“Con il Centenario della conclusione della Grande Guerra – commenta il sindaco Roberto Tonon – la nostra città e il Museo in particolare saranno sempre più sotto i riflettori a livello anche internazionale. E’ quindi molto importante ottimizzare le nostre risorse museali, anche attraverso una loro implementazione telematica e una massima promozione e divulgazione anche multimediale attraverso i nuovi strumenti di comunicazione. E questi tre giovani ci daranno una grossa mano”.

COME PARTECIPARE
Gli interessati (di età tra 18 e 29 anni) dovranno presentare domanda di partecipazione all’ufficio protocollo del Comune di Vittorio Veneto entro le ore 14.00 del 30 giugno 2016. Il volontario riceve un’indennità mensile di 433,80 euro per un impegno settimanale di 30 ore per 12 mesi. Alla conclusione del servizio è rilasciato un attestato utile al riconoscimento di crediti universitari e valido per la partecipazione a concorsi pubblici e per fini pensionistici.
Per maggiori informazioni sui contenuti del servizio, ma anche sulle modalità per presentare la domanda, rivolgersi al Centro Giovani Criciuma - Progetto Giovani Vittorio Veneto Tel. 0438-59910 e-mail:info@centrogiovanicriciuma.it.