Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Da lupetti e coccinelle ai rover, messa, canti e poi la foto collettiva

OLTRE 2.500 SCOUT E GUIDE FESTEGGIANO A TREVISO

Mega raduno in piazza Duomo per il 40° della Fse


TREVISO - Oltre 2.500 ragazzi hanno festeggiato a Treviso il 40esimo
anniversario dell'Associazione italiana scout e guide d'Europa, fondata il 14 aprile 1976. Clou della giornata, il raduno in piazza del Duomo: in divisa, con i classici fazzolettoni al collo, lupetti e coccinelle, scout e guide, rover e scolte (secondo le classi d'età in cui è strutturata l'associazione), oltre ai capi dei gruppi e a genitori e familiari, hanno riempito il pavè e la scalinata antistanti la cattedrale. Provenivano dai venti gruppi dei due distretti Treviso Est e Ovest, arrivando anche da fuori provincia, poichè l'organizzazione, di ispsirazione cattolica, ricalca la geografia della diocesi. Giovanissimi e meno giovani avevano prima stipato il tempio di Sa Nicolò, per la messa celebrata dal vicario vescovile don Adriano Cevolotto, insieme a diversi assistenti spirituali dei gruppi scout. E' stata ribadita l'importanza dei valori del movimento e del metodo educativo, avviato da Robert Banden Powell ad inizio del secolo scorso e diffusosi in tutto il mondo. Gli "esploratori" hanno ricordato anche i tanti amici andati avanti in questi anni. Tra i presenti anche il sindaco Giovanni Manildo, a lungo scuot ed anche "Akela" (responsabile dei lupetti) nel gruppo Treviso 7° di Santa Maria del Rovere.
Poi tutti insieme si sono trasferiti in piazza Duomo: canti, i tipici motti e infine, lo sventolio dei fazzolettoni e l'urlo simmultaneo "Quaranta" per la mega foto collettiva, prima del rompete le righe.