Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Appello ai parlamentari ad unirsi per salvare la soluzione

"PIGNORAMENTO DISASTRO, PER TUTTO IL TERRITORIO"

Il consigliere regionale Villanova sul blocco dei beni di Farra


FARRA DI SOLIGO - “Uniamoci per salvare il Comune di Farra di Soligo. Con la sentenza della Corte d’Appello che ha dato ragione ai 19 espropriati di Col San Martino a rischio molti servizi erogati dal Comune. Non è concepibile che un mancato intervento 20 anni fa ricada oggi su questa amministrazione. Il mio massimo sostegno al sindaco Nardi e alla sua amministrazione che si trova ad affrontare un problema grave che può portare ad un danno non indifferente”. In una breve nota il Consigliere regionale Alberto Villanova del gruppo Zaia Presidente prende posizione in merito al pignoramento dei conti del comune, comunicato il 3 giugno scorso dall’ufficiale giudiziario giunto in municipio a Farra di Soligo per notificare l’atto.
E Villanova lancia poi una proposta: “Chiedo che parlamentari, consiglieri regionali e amministratori locali della zona– dichiara Villanova - si riuniscano con urgenza per trovare una soluzione che garantisca almeno i servizi minimi e che eviti il tracollo finanziario del Comune. Deve essere ricercata una mediazione tra le parti che possa sbloccare la situazione”.
La vicenda è nota e risale alla fine degli anni ’90, con la realizzazione del Piano per le aree produttive che necessitò l’esproprio di aree di Soligo e Col San Martino, i cui indennizzi successivamente si rivelarono inadeguati rispetto al reale valore del terreno.
“E’ assurdo – afferma Villanova – che un comune come Farra di Soligo sia costretto da un giorno all’altro a non utilizzare più un solo centesimo, mettendo a forte rischio i servizi minimi essenziali erogati ai cittadini: la mensa della scuola materna e la sospensione del trasporto degli anziani sono solo due dei numerosi servizi che sono a rischio di essere cancellati dalla sera alla mattina”.
“Politica e cittadini – conclude il consigliere regionale leghista – devono mettersi insieme per fare squadra e sensibilizzare le istituzioni competenti, Prefetto e Governo in primis, perché si trovi una soluzione concreta e fattiva a questa problematica. Non possiamo permettere che bambini, anziani e cittadini tutti, siano costretti a pagare un prezzo così alto”.