Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Allagamenti in tutta la Marca: a Motta sott'acqua anche l'ospedale

DODICENNE BLOCCATO IN MEZZO AL PIAVE IN PIENA

Salvato dai vigili del fuoco insieme ad un altro uomo


SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA - Ancora gravi disagi per il maltempo abbattutosi sulla Marca dal pomeriggio di mercoledì. Due persone, rimaste bloccate in un isolotto in mezzo al Piave, a Falzè, sono state salvate dai vigili del fuoco. Si tratta di un bambino di 12 anni, di orgine bosniaca, che è stato sorpreso dall'improvviso ingrossarsi del fiume, in suo soccorso era andato un 40enne, anch'egli nativo del paese dell'ex Jugoslavia (una coincidenza: non c'è alcun rapporto di parentela tra i due). Vedendo il ragazzino in difficoltà, l'uomo non ha esistato a tuffarsi e a raggiunere a nuoto il masso dove si trovava, a quel punto, però, a sua volta non è più riuscito a riguadagnare la sponda. A portare in salvo i due malcapitati, è così intervenuto l'elicottero dei vigili del fuoco di Venezia, supportato dalle squadre a terra: un'operazione resa ancora più delicata, oltre che dal forte temporale, anche dalla presenza di cavi dell'alta tensione, difficilmente visibili proprio a causa delle condizioni meteo proibitive.
Pompieri impegnati anche per gli allagamenti in varie località della provincia: oltre un centinaio le segnalazioni giunte alla centrale operativa del 115, in particolare, da Motta di Livenza, dove la grandine ha ostruito tombini e caditoie, impedendo il normale deflusso e causando la sommersine dei locali al piano terra di svariati edifici. Allagati anche alcuni ambienti dell'ospedale. A Busco, tra Spresiano e la zona industriale di Nervesa della Battaglia, un'auto, ferma nel sottopasso che conduce allo stabilimento Fassa Bortolo, è stata completamente sommersa dall'acqua. Fortunatamente, all'interno non c'era nessuno.