Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Convegni, mostre, visite guidate, pic nic e la rievocazione dell'assedio del 1511

LE MURA COMPIONO 500 ANNI: 500 GIORNI DI EVENTI PER CELEBRARLE

Il Comune vicino a chiudere con uno sponsor per il restauro


TREVISO - Forse non sono il monumento più esaltato e più ammirato dai turisti, ma di certo sono quello più "vissuto" dai trevigiani. Le Mura sono state edificate tra il 1.500 e il 1.530: il Comune ha scelto dunque ques'anno e il prossimo per celebrarne il cinquecentenario. 500 giorni per 500 anni, di convegni, eventi culturali, visite guidate e manifestazioni per ricordare e conoscere meglio la cinta che racchiude e caratterizza il centro storico di Treviso.
Ma anche l'occasione, per rilanciarne la valorizzazione: l'assessore alla Cultura, Luciano Franchin ha annunciato che è in fase avanzata la stipula di una accordo con un importante impresa del territorio per sponsorizzare il restauro di un tratto del terrapieno, secondo una linea di mecenatismo privato già attuata con successo all'epoca di Giancarlo Gentilini. Si attende a giorni, invece, il completamento dell'iter burocratico per il passaggio all'amministrazione municipale della porte monumentali che intervallano la corti: a tutt'oggi, infatti, i fabbricati sono di proprietà del Demanio.
Nutritissimo, il programma di iniziative per i 500 anni messo a punto dal comitato scientifico coordinato da Paolo Ruggieri, in collaborazione con associazioni, scuole e fondazioni e sostenuto da FriulAdria Credit Agricole. Si comincia venerdì sera (alle 18.30 all'auditorium di Santa Caterina) con la conferenza inaugurale su "Treviso e le sue Mura: la storia comincia". Ne seguiranno altre nove, dagli aspetti storici a quelli artistici, dal sistema di difesa idraulico ai progettisti, dai sotterranei al ruolo in epoca moderna. E poi una visita alle mura in bicicletta, un concorso fotografico, una giornata di degustazione di cucina rinascimentale, un pic nic sulle mura , un week end con rievocazione storica dell’assedio dl 1511, un concerto di musica rinascimentale, un progetto scuola per coinvolgere i giovani trevigiani, una mostra di documenti, reperti, immagini e progetti. E per chiudere un convegno sul tema delle città murate, con i loro problemi e le loro opportunità.
"Le mura di Treviso compiono 500 anni: storia antica di una presenza che ha segnato e continua a segnare le sorti della città. L'amministrazione comunale di Treviso offre, a trevigiani e non, la possibilità di scoprire o riscoprire, con occhi nuovi il monumento più importante della città e più presente nella vita cittadina, luogo di affetti, di cultura, di divertimento", ha dichiarato l'assessore ai beni culturali del Comune di Treviso Luciano Franchin.