Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Si lavora in una situazione insostenibile, protesta per migliorare il servizio"

SCIOPERO AL CENTRO DI DISTRIBUZIONE, CORRISPONDENZA A RISCHIO A TREVISO

Lunedì giornata di mobilitazione proclamata dai sindacati


TREVISO - Recapito della corrispondenza a rischio lunedì, a Treviso, per lo sciopero degli addetti della specifica struttra di Poste Italie di via Castagnole . "La situazione delle lavoratrici e dei lavoratori che operano nel centro di recapito cittadino - scrivono i sindacati - ha superato il limite della sostenibilità. Tutti i giorni si lavora con grosse difficoltà, imputabili alla precarietà di personale applicato nelle zone di recapito, all’insufficienza e l’inidoneità dei mezzi disponibili a svolgere l’attività richiesta, all’uso sistematico della flessibilità operativa. In definitiva la posta non arriva nelle case dei cittadini trevigiani nei tempi dovuti".
A fronte di questa situazione le organizzazioni sindacali di categoria, Slc-Cgil, Uilposte e Failp Cisal di Treviso hanno aperto una vertenza nei confronti di Poste Italiane, coinvolgendo anche la dirigenza regionale. La principale richiesta è una reale copertura delle zone di recapito. "Nel tentativo continua la nota - di migliorare le condizioni di lavoro dei dipendenti e quindi la qualità del servizio offerto ai cittadini". Secondo i sindacati l'azienda non ha mai fornito risposte concrete, per questo è stata proclamata una giornata di sciopero per tutto il personale del centro di distrizione cittadino.
"La giornata di astensione dal lavoro produrrà sicuramente disagio ai cittadini - ribadiscono i sindacati -. Ma la vertenza, oltre a rivendicare un'esigenza di miglioramento delle condizioni di lavoro dei dipendenti, sosterrà un potenziamento del servizio di recapito offerto da Poste Italiane ai residenti della città".