Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Si lavora in una situazione insostenibile, protesta per migliorare il servizio"

SCIOPERO AL CENTRO DI DISTRIBUZIONE, CORRISPONDENZA A RISCHIO A TREVISO

Lunedì giornata di mobilitazione proclamata dai sindacati


TREVISO - Recapito della corrispondenza a rischio lunedì, a Treviso, per lo sciopero degli addetti della specifica struttra di Poste Italie di via Castagnole . "La situazione delle lavoratrici e dei lavoratori che operano nel centro di recapito cittadino - scrivono i sindacati - ha superato il limite della sostenibilità. Tutti i giorni si lavora con grosse difficoltà, imputabili alla precarietà di personale applicato nelle zone di recapito, all’insufficienza e l’inidoneità dei mezzi disponibili a svolgere l’attività richiesta, all’uso sistematico della flessibilità operativa. In definitiva la posta non arriva nelle case dei cittadini trevigiani nei tempi dovuti".
A fronte di questa situazione le organizzazioni sindacali di categoria, Slc-Cgil, Uilposte e Failp Cisal di Treviso hanno aperto una vertenza nei confronti di Poste Italiane, coinvolgendo anche la dirigenza regionale. La principale richiesta è una reale copertura delle zone di recapito. "Nel tentativo continua la nota - di migliorare le condizioni di lavoro dei dipendenti e quindi la qualità del servizio offerto ai cittadini". Secondo i sindacati l'azienda non ha mai fornito risposte concrete, per questo è stata proclamata una giornata di sciopero per tutto il personale del centro di distrizione cittadino.
"La giornata di astensione dal lavoro produrrà sicuramente disagio ai cittadini - ribadiscono i sindacati -. Ma la vertenza, oltre a rivendicare un'esigenza di miglioramento delle condizioni di lavoro dei dipendenti, sosterrà un potenziamento del servizio di recapito offerto da Poste Italiane ai residenti della città".