Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA È IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/163: IL CHALLENGE AIGG DIAVOLINA 2017 PRENDE IL VIA DAL MARCO SIMONE

L'ospitalità di Laura Biagiotti e della figlia Lavinia per l'esordio del circuito dei giornalisti golfisti


ROMA - Come ogni anno, ha tappe importanti il challenge AIGG Diavolina. Questa laziale ne è il debutto, nella consueta due giorni romana, sicuramente considerevole. Oggi siamo al “Marco Simone” a Roma, proseguirà domani al “Terre dei Consoli” nel viterbese, per successivamente far tappa al “Bologna” e a “Le Fonti” in Emilia Romagna, a “Punta Ala” e “Terme di Saturnia” in Toscana, a “Cà della Nave” e “Montecchia” in Veneto, al “Colline del Gavi” e “Villa Carolina” in Piemonte, e a “Bergamo” e “Villa d’Este” in Lombardia. Oltre a questo giro d’Italia, c’è l’Alpen Cup in tre tappe nei GC di Asiago,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bernini: "Così si compromette la qualità dei servizi"

500 DIPENDENTI IN MENO, COMUNI A RISCHIO

L'allarme della Fp Cgil, mentre cresce la popolazione


TREVISO - Dal 2004 al 2014 la popolazione della Marca è aumentata di 57.533 abitanti, mentre il numero dei dipendenti dei Comuni è diminuito di 433. E, secondo le stime del sindacato, si arriverà a quasi 500 unità in meno entro la fine di quest'anno. Il rapporto tra dipendenti pubblici e residenti, che era di uno a 195, è salito a uno ogni 232.
A diffondere i dati è la Fp Cgil di Treviso. "E' evidente che l’incremento della popolazione amplifica le necessità di espandere e affinare i servizi - commenta il segretario provinciale Ivan Bernini - mentre nella realtà si verifica l’esatto opposto".
Andamento analogo, per i fondi di contrattazione e per quelli destinati ai premi di produttività: in dieci anni, nelle 95 amministrazioni municipali trevigiane, si sono ridotti rispettivamente di quasi 1,7 milioni e di oltre 203mila euro.
E la situazione è destinata a peggiorare a causa del blocco del turnover, che non consente di sostituire i pensionati, penalizzando anche comuni virtuosi. Duplice il rischio, secondo Bernini: da un lato l'impossibilità di rinnovare il personale con nuove figure professionali con competenze adeguate alle nuove esigenze e alle nuove modalità lavorative (si pensi, ad asempio, a tutto l'ambito informatico e tecnologico, ma anche quello dei bandi europei). Dall'altro, il progressivo affidamento all'esterno di servizi che i Comuni non riescono più a svolgere direttamente. "Un processo già in atto nei servizi per l'infanzia o nell'assistenza domiciliare, sempre più privatizzati - nota il segretario della Fp Cgil -, con la conseguenza che le tariffe inevitabilmente aumenteranno".
Bernini sollecita il rinnovo del contratto e la fine dei tagli lineari: "Per questo l’appello non va solo al Governo ma anche alla Regione Veneto - conclude - perché sia maggiormente incisiva rispetto alle politiche di aggregazione dei Comuni e alle istanze rappresentate al legislatore nazionale. Le Unioni e le Fusioni dei Comuni ormai sono una necessità”.