Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Vittorio Veneto gli studenti allestiscono una lettura animata

LICEALI RACCONTANO UNA STORIA ALL'ASILO NIDO

In scena l'opera Alice nel Paese delle Meraviglie


VITTORIO VENETO - Gli studenti della V Liceo Linguistico Europeo dell’Istituto Santa Giovanna d’Arco, coordinati da un’insegnante di inglese, mamma di una bimba che frequenta il nido, sono stati i protagonisti, nei giorni scorsi, di una mattinata speciale per i piccoli ospiti dell'asilo nido comunale. I ragazzi liceali hanno sapientemente messo in scena la lettura animata di “Alice in Wonderland” di Lewis Caroll, lasciando i piccoli spettatori letteralmente a bocca aperta. Si è trattato di un momento  proficuo per​ bambini e ragazzi, che ha messo in moto uno scambio di emozioni ma anche di competenze, abilità e scopi, dal quale ognuno si è portato a casa qualcosa di importante. Questa esperienza ha dato altresì la possibilità di riflettere sull’importanza della continuità verticale e curriculare tra i diversi ordini scolastici, partendo già da quello prescolastico. "Crediamo convintamente nell'importanza di promuovere la lettura fin dai primi anni di vita - commenta l'assessore al sociale e alla condizione giovanile Barbara De Nardi - e lo dimostra il fatto che abbiamo aderito con entusiasmo a “Nati per Leggere”, il progetto nazionale per la promozione della lettura ad alta voce da parte degli adulti ai bambini fin dalla più tenera età da 0 ai 6 anni, nato dall'alleanza tra bibliotecari e pediatri.
Dal 2015 l’Amministrazione Comunale di Vittorio Veneto accoglie nella comunità cittadina i nuovi nati donando loro un libriccino (a scelta tra tre titoli), consegnandolo direttamente ai genitori al momento dell’iscrizione all’anagrafe assieme a materiale informativo sul servizio biblioteca e sul progetto: per promuovere una precoce familiarità dei bambini con i libri, per creare un contatto diretto e partecipato tra il genitore e il bambino destinatario della lettura, per far comprendere alle mamme e ai papà quanto la lettura sia fondamentale fin dalla più tenera età. B​envengano dunque iniziative come quella degli studenti dell'Istituto Santa Giovanna d'Arco, che ringrazio. Il tempo speso nella lettura, per sè e per gli altri
,  è un tempo ben speso, direi un tempo investito. E un investimento garantito".