Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Emanuele Martini è stato freddato in auto ad un semaforo

UCCISO IN COLOMBIA UN BELLUNESE DI 46 ANNI

Aveva studiato a Vittorio Veneto, ignoti i motivi


CALI - Un cittadino bellunese di Mel, da sei anni residente in Colombia, Emanuele Martini, 46 anni, è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco a Cali. Il fatto è accaduto mercoledì. L'uomo è stato ucciso con otto colpi d'arma da fuoco mentre si trovava nella sua auto, sparati da un uomo che ha accostato con la sua macchina ad un semaforo. Martini faceva il topografo ed aveva studiato per anni a Vittorio Veneto. Era arrivato in Colombia sei anni fa essendo legato ad una donna colombiana con cui aveva aperto una panetteria, ma poi aveva chiuso il negozio e interrotto la relazione. Da tre anni lavorava come autista e, afferma la stampa locale, lo scorso anno aveva litigato con il proprietario del veicolo che utilizzava per il trasporto di persone. Nella rissa era partito un colpo d'arma da fuoco e aveva perso l'occhio sinistro.