Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/157: IN MALESIA TRIONFA IL "QUASI ITALIANO" ZANOTTI

Tra gli azzurri bene Manassero e Paratore, "tagliato" Molinari


Prova impegnativa, per Nino Bertasio, Edoardo Molinari, Renato Paratore e Matteo Manassero, gli azzurri impegnati al Saujana G&CC di Kuala Lumpur in Malesia, nel torneo dell’European Tour organizzato dal 9 al 12 febbraio in collaborazione con Asian Tour. In palio c’erano 2.810.000...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/156: SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE AL DESERT CLASSIC

A Dubai grandi nomi e... neve, delude Tiger Woods


DUBAI - Dal 2 al 5 febbraio, l’evento dell’European Tour che ha visto la partecipazione di Tiger Woods, e cui prendevano parte anche gli azzurri Matteo Manassero, Renato Paratore e Nino Bertasio. All’Emirates GC di Dubai Par 72. A difendere il titolo, era l’inglese Danny...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/155: I 25 ANNI DEL CLUB "I SALICI" DI TREVISO

Tra gli eventi per l'anniversario anche una Lousiana a due


TREVISO - Domenica 29 gennaio è partita la prima delle gare di corollario, al festeggio delle nozze d’argento che il Golf Club "I Salici" di Treviso celebra quest’anno: una gara di coppia, Louisiana a due. Ho avuto l’opportunità di partecipare anch’io, ed...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I CC di Castelfranco hanno arrestato una banda di truffatori

GLI FANNO CREDERE DI AVER MESSO INCINTA UNA DONNA

Erano riusciti a farsi dare da un disabile 60 mila euro


TREVISO - I Carabinieri di Castelfranco dopo un anno di indagini hanno denunciato tre uomini e due donne residenti nella castellana per estorsione, truffa e circonvenzioned’incapace in concorso. I cinque avevano minacciato di riferire ad una donna, convivente della vittima, una sua falsa relazione sentimentale con una delle indagate ossessionandolo con ripetute richieste di denaro, anche per sostenere visite mediche ed esami dipendenti da una altrettanto fasulla gravidanza della donna ed un presunto aborto che avrebbe dovuto essere eseguito nel sud Italia. All'uomo,45 anni, residente della Castellana, interdetto per questioni di salute, la banda è riuscita ad estorcere oltre euro 60.000 euro.