Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I CC di Castelfranco hanno arrestato una banda di truffatori

GLI FANNO CREDERE DI AVER MESSO INCINTA UNA DONNA

Erano riusciti a farsi dare da un disabile 60 mila euro


TREVISO - I Carabinieri di Castelfranco dopo un anno di indagini hanno denunciato tre uomini e due donne residenti nella castellana per estorsione, truffa e circonvenzioned’incapace in concorso. I cinque avevano minacciato di riferire ad una donna, convivente della vittima, una sua falsa relazione sentimentale con una delle indagate ossessionandolo con ripetute richieste di denaro, anche per sostenere visite mediche ed esami dipendenti da una altrettanto fasulla gravidanza della donna ed un presunto aborto che avrebbe dovuto essere eseguito nel sud Italia. All'uomo,45 anni, residente della Castellana, interdetto per questioni di salute, la banda è riuscita ad estorcere oltre euro 60.000 euro.