Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'intervista ai direttori artistici, Riccardo Grosso e Massimo Fantinelli

16 GRUPPI IN OTTO PIAZZE DEL CENTRO: ARRIVA TREVISO BLUES

L'evento venerdì 17 e domenica 19 giugno


Venerdi 17 e domenica 19 giugno il centro di Treviso sarà invaso dalla "Musica del Diavolo": 50 musicisti e 16 concerti per una due giorni pregna di blues.

"Era da un po' di tempo che non si sentiva il padre del Jazz e del Rock'n'Roll risuonare tra le vie del centro, Treviso Blues nasce per sopperire a questa mancanza" - raccontano ai nostri microfoni Riccardo Grosso e Massimo Fantinelli, direttori artistici della manifestazione.

Una rassegna pensata su due fasce orarie (aperitivo e serale) con 8 concerti al giorno distribuiti sulle suggestive location di corte di San Parisio, Pescheria, piazza Ancillotto, piazza San Vito, piazza Francesco Crispi, viale Cadorna, vicolo Rinaldi, Quartiere Latino e piazza della Borsa.

Treviso Blues vede la partecipazione di diversi tipi di artisti: ci saranno formazioni storiche del blues made in Treviso (Stefano Zabeo, Headhunters), artisti italiani che si esibiscono più frequentemente oltre confine (la chitarrista di Udine Eliana Cargnelutti, il triestino Mike Sponza, Enrico Crivellaro da Padova, l'originale formazione trevigiana Riccardo Grosso & RGBand) e formazioni più recenti ma interessantie promettenti.

La programmazione è stata pensata per soddisfare la curiosità sia di chi si avvicina al Blues per la prima volta sia di chi segue il genere già da tempo. Tra queste 16 formazioni che parteciperanno alla rassegna ce n'è per tutti i gusti: dal duo acustico (chitarra, voce&armonica) alla band elettrica completa, passando da atmosfere più roots e minimali a contesti più energici e pulsanti.

La realizzazione di Treviso Blues è stata possibile grazie al Comune di Treviso, assessorato alle attività produttive, e alla partecipazione dei locali adiacenti alle varie location che, in caso di maltempo, ospiteranno al loro interno i concerti.

L'appuntamento è per venerdi 17 giugno dalle ore 19.00 e per domenica 19 alle ore 18.00.

Per informazioni: www.facebook.com/trevisoblues
 www.talkingtreerecords.it/trevisoblues