Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Corteo con bandiere, slogan e canti fino in piazzale Burchiellati

L'ONDA ARCOBALENO INVADE TREVISO

E' il giorno del Pride: sfilata con oltre 5mila persone


TREVISO - L'onda arcobaleno invade la città. E' il giorno della sfilata finale del Treviso Pride, la manifestazione per i diritti di gay, lesbiche e transessuali, che per la prima volta si svolge nel capoluogo della Marca. Stimate oltre 5mila persone, da tutta Italia: il corteo, in partenza verso le 16, dalla zona della stazione ferroviaria, attraverserà piazza della Vittoria e piazza Pio X, per poi costeggiare le Mura lungo la circonvallazione interna fino in piazzale Burchiellati. Qui è stato posizionato il palco e si terranno alcune esibizioni musicali: l'arrivo del grosso dei partecipanti è previsto intorno alle 18. La festa poi continuerà fino a notte in zona Fonderia. Tante le bandiere con i colori dell'iride, comprese le rivisitazioni in chiave arcobaleno del vessillo di San Marco, i costumi sgargianti, e gli slogan inneggianti all'uguaglianza e contro le disriminazioni e l'omofobia. Parecchi, ad esempio, quelli che richiamavano la recente strage commessa in un locale gay ad Orlando, negli Stati Uniti. Presenti anche rappresentanti delle associazioni e delle istituzioni locali: tra gli altri gli assessori Luciano Franchin, Anna Caterina Cabino e Liana Manfio, e i consiglieri comunali di maggioranza Michela Nieri, Antonella Tocchetto e Said Chaibi.
I primi gruppetti passeggiavano in centro già dalla tarda mattinata, mentre gli agenti della Polizia locale erano impegnati a far rimuovere diverse auto parcheggiate lungo il percorso, nonostante i divieti di sosta. La sfilata, come più volte ribadito dal comitato promotore, rappresenta il momento conclusivo, certamente il più spettacolare, del fitto calendario di eventi e momenti di approfondimento sulla condizione e le politiche lgbt, avviato nei mesi scorsi. Proprio per questo gli organizzatori hanno cercato di evitare qualsiasi possibile eccesso e polemica, modificando anche l'iniziale intenzione di transitare per piazza Duomo, davanti al vescovado, passaggio che aveva generato i malumori degli ambienti cattolici cittadini.