Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Corteo con bandiere, slogan e canti fino in piazzale Burchiellati

L'ONDA ARCOBALENO INVADE TREVISO

E' il giorno del Pride: sfilata con oltre 5mila persone


TREVISO - L'onda arcobaleno invade la città. E' il giorno della sfilata finale del Treviso Pride, la manifestazione per i diritti di gay, lesbiche e transessuali, che per la prima volta si svolge nel capoluogo della Marca. Stimate oltre 5mila persone, da tutta Italia: il corteo, in partenza verso le 16, dalla zona della stazione ferroviaria, attraverserà piazza della Vittoria e piazza Pio X, per poi costeggiare le Mura lungo la circonvallazione interna fino in piazzale Burchiellati. Qui è stato posizionato il palco e si terranno alcune esibizioni musicali: l'arrivo del grosso dei partecipanti è previsto intorno alle 18. La festa poi continuerà fino a notte in zona Fonderia. Tante le bandiere con i colori dell'iride, comprese le rivisitazioni in chiave arcobaleno del vessillo di San Marco, i costumi sgargianti, e gli slogan inneggianti all'uguaglianza e contro le disriminazioni e l'omofobia. Parecchi, ad esempio, quelli che richiamavano la recente strage commessa in un locale gay ad Orlando, negli Stati Uniti. Presenti anche rappresentanti delle associazioni e delle istituzioni locali: tra gli altri gli assessori Luciano Franchin, Anna Caterina Cabino e Liana Manfio, e i consiglieri comunali di maggioranza Michela Nieri, Antonella Tocchetto e Said Chaibi.
I primi gruppetti passeggiavano in centro già dalla tarda mattinata, mentre gli agenti della Polizia locale erano impegnati a far rimuovere diverse auto parcheggiate lungo il percorso, nonostante i divieti di sosta. La sfilata, come più volte ribadito dal comitato promotore, rappresenta il momento conclusivo, certamente il più spettacolare, del fitto calendario di eventi e momenti di approfondimento sulla condizione e le politiche lgbt, avviato nei mesi scorsi. Proprio per questo gli organizzatori hanno cercato di evitare qualsiasi possibile eccesso e polemica, modificando anche l'iniziale intenzione di transitare per piazza Duomo, davanti al vescovado, passaggio che aveva generato i malumori degli ambienti cattolici cittadini.