Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Amministrative 2016 - Unico comune trevigiano al ballottaggio

MARIA SCARDELLATO E LA LEGA CONQUISTANO ODERZO

Per la candidata del Carroccio il 68%, Laura Damo al 32%


ODERZO - Maria Scardellato è il nuovo sindaco di Oderzo. Nel ballottaggio, la candidata della Lega Nord (oltre che di una civica a suo nome) raccoglie il 67,99% dei voti, pari a 5.423 consensi, mentre la sua rivale Lauda Damo, portacolori delle civiche Oderzo sicura e Cittadini uniti, si ferma al 32,01%, ovvero 2.553 suffragi in termini assoluti. La Lega torna così a governare nel capoluogo opitergino dopo dieci anni, conquistando tutte e sette i municipi rinnovati in questa tornata di elezioni amministrative. Nel primo turno, il 5 giugno, Scardellato aveva ottenuto il 41,17%, a fronte del 22,02 della sfidante.
Oderzo (al voto dopo le dimissioni del sindaco Pietro Dalla Libera, eletto in consiglio regionale) è l'unico comune della Marca dove, per decidere la guida dell'amministrazione è stato necessario il secondo turno: negli altri due centri trevigiani sopra i 15mila abitanti (Montebelluna e Villorba) il primo cittadino era stato eletto già due settimane fa.
Ancora in calo l'affluenza: ha votato meno della metà, il 49,42%, degli elettori. Al primo turno si era recato ai seggi il 61,91% degli aventi diritto.