Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'intervista al presidente nazionale, avv. La Scala, e al referente Veneto, avv. Tigani

PERSONE SCOMPARSE: IL SUPPORTO LEGALE DI PENELOPE ONLUS

Oltre al sostegno alle famiglie, la lotta per ottenere nuove leggi


L'associazione Penelope nasce anche per fornire supporto legale ai famigliari di persone scomparse.
Aspetti che approfondiremo nell'intervista all'avvocato Antonio Maria La Scala, presidente nazionale dell'associazione, e all'avvocato Stefano Tigani, rappresentante legale per la rete di Penelope Veneto.

Tanti gli aspetti burocratici e le pratiche che i familiari devono affrontare quando improvvisamente un loro caro sparisce nel nulla o la scomparsa si prolunga nel tempo (es. dichiarazione di assenza, morte presunta, nomina curatore dei beni, ecc.). Un prezioso contributo nel far luce e indirizzare ai passi da intraprendere proviene dalla rete legale dell'associazione Penelope.

Oltre a ciò, l'impegno è anche quello di sollecitare leggi che permettano di avviare da subito le ricerche (una recente legge permette di denunciare la scomparsa di un caro contattando le forze dell'ordine telefonicamente, con l'obbligo di presentarsi nella stazione più vicina entro 48 per la convalida ufficiale). Altra conquista riguarda la Banca dati del Dna per il riconoscimento dei corpi privi di vita non ancora identificati.
Queste e altre questioni sono sviluppate nel corso dell'intervista (in alto il link).