Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'allarme lanciato alle 10.30 dai colleghi: per lui pił nulla da fare

COLPITO DA UN ALBERO, MUORE 61ENNE DI LENTIAI

L'uomo stava lavorando nel bosco al confine con la Marca


LENTIAI - Impegnato nei lavori boschivi in località Capitello di Garda, al confine tre le province bellunese e trevigiana, N.Z., 61 anni, di Lentiai (in provincia di Belluno), questa mattina è stato travolto da una pianta e ha perso la vita per i traumi riportati. Il 118, allertato dai compagni dell'uomo, verso le 10.30 ha inviato l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore che ha imbarcato un tecnico del Soccorso alpino di Feltre, per indicare all'equipaggio il luogo dell'incidente. Sbarcati con un verricello di 30 metri tecnico di elisoccorso e medico e, subito dopo, infermiere e soccorritore feltrino, è stato purtroppo solamente potuto constatare il decesso. Una volta ottenuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione, la salma è stata ricomposta e recuperata con il verricello, per essere trasportata fino alla strada e lì affidata al carro funebre e ai carabinieri.