Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La donna, sbalzata dall'abitacolo, è deceduta sul colpo

FRONTALE A VILLA D'ASOLO, MUORE MAMMA 43ENNE

Scontro poco prima delle 6 tra una Panda e un'Audi


ASOLO - Tragico frontale tra due auto, questa mattina presto a Villa d'Asolo. Una donna ha perso la vita. Intorno alle 5.50, una Fiat Panda e una Audi A4 station wagon si sono scontrate in via Caldaron: ad avere la peggio, la conducente dell'utilitaria, una 43enne di Altivole, che nel violento impatto è stata sbalzata fuori dall'abitacolo ed è morta sul colpo. Era stata ad accompagnare la figlia, in partenza per una gita. Allertati dagli abitanti del luogo, svegliati dal rumore, sul posto sono arrivati gli operatori del Suem, insieme ai vigili del fuoco e alla polizia stradale, ma per la donna non c'era già più nulla da fare. Completamente distrutta la parte anteriore della vettura, un vecchio modello. Meno gravi, invece, le condizioni dell'automobilista alla guida dell'altro veicolo, un cittadino macedone, anch'egli di 43 anni, residente in zona, che si stava recando al lavoro. I pompieri sono al lavoro per rimuovere i mezzi e mettere in sicurezza l'area, mentre agli agenti della stradale toccherà il compito di stabilire la precisa dinamica dell'accaduto.