Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La donna, sbalzata dall'abitacolo, è deceduta sul colpo

FRONTALE A VILLA D'ASOLO, MUORE MAMMA 43ENNE

Scontro poco prima delle 6 tra una Panda e un'Audi


ASOLO - Tragico frontale tra due auto, questa mattina presto a Villa d'Asolo. Una donna ha perso la vita. Intorno alle 5.50, una Fiat Panda e una Audi A4 station wagon si sono scontrate in via Caldaron: ad avere la peggio, la conducente dell'utilitaria, una 43enne di Altivole, che nel violento impatto è stata sbalzata fuori dall'abitacolo ed è morta sul colpo. Era stata ad accompagnare la figlia, in partenza per una gita. Allertati dagli abitanti del luogo, svegliati dal rumore, sul posto sono arrivati gli operatori del Suem, insieme ai vigili del fuoco e alla polizia stradale, ma per la donna non c'era già più nulla da fare. Completamente distrutta la parte anteriore della vettura, un vecchio modello. Meno gravi, invece, le condizioni dell'automobilista alla guida dell'altro veicolo, un cittadino macedone, anch'egli di 43 anni, residente in zona, che si stava recando al lavoro. I pompieri sono al lavoro per rimuovere i mezzi e mettere in sicurezza l'area, mentre agli agenti della stradale toccherà il compito di stabilire la precisa dinamica dell'accaduto.