Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso - Togolese aveva adosso 13 dosi pronto alla vendita

PROFUGO 22ENNE SPACCIAVA MARIJUANA IN CENTRO

Arrestato in via Pescatori da agenti in borghese della Locale


TREVISO - Continua senza sosta l'attività di pattugliamento della Polizia Locale nella zona di Riviera Santa Margherita, giardini di Sant'Andrea ed aree limitrofe. Oltre allo svolgimento del servizio appiedato per il controllo e la repressione al consumo di bevande alcoliche e degrado urbano, attivo tutti i pomeriggi nel quadrante, quotidianamente agenti in abiti civili sorvegliano la zona, con particolare attenzione al contrasto all'uso e allo spaccio di sostanze stupefacenti.
Uno dei risultati di tale attività è stato ottenuto nel pomeriggio di giovedì: gli agenti in borghese hanno individuato in via Pescatori un africano, che stava spacciando droga. Quando gli agenti l'hanno avvicinato e si sono qualificati, il soggetto ha prima tentato di fuggire, poi ha opposto resistenza, cercando di divincolarsi mentre i vigili lo trattenevano. Bloccato, è stato arrestato e portato al comando di via Castello d'Amore.
Lo straniero è risultato essere un 22enne orginario del Togo, richiedente asilo. Perquisito, gli sono state trovate addosso ben tredici dosi di marijuana già confezionate e pronte per la vendita, oltre a due telefoni cellulari e denaro contante in banconote di piccolo taglio per un totale di 95 euro.
"È la conferma che la nostra Polizia locale c'è ed è presente e garantisce il controllo in generale per il territorio, anche per casi provenienti da altri comuni - dichiara il sindaco di Treviso, Giovanni Manildo -. Non smetteremo di dire che l'accoglienza con regole significa anche che chi delinque deve essere allontanato dal nostro territorio. Questo a tutela anche di chi arriva nel nostro paese e diversamente partecipa alla vita della comunità, anche aderendo ai progetti che prevedono lo svolgimento di un'attività lavorativa a favore di chi ospita".

Il pm di turno ha convalidato l'arresto dell'africano per detenzione e spaccio di droga e ne ha disposto la custodia nella camera di sicurezza del Comando in attesa della comparizione odierna dinnanzi al giudice per lo svolgimento del processo per direttissima. In mattinata il processo per direttissima ha convalidato tutti gli atti eseguiti dalla Polizia Giudiziaria, rinviando il procedimento al prossimo settembre, su richiesta dell'avvocato difensore.