Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/166: I GIORNALISTI GOLFISTI SI SFIDANO IN EMILIA

Il Challenge Aigg fa tappa al club Le Fonti e Bologna


BOLOGNA - Siamo in Emilia, per la terza e quarta tappa del Challenge Aigg Diavolina, e la prima giornata è al Club “Le Fonti”. Ci affacciamo ai piedi dell’appennino tosco emiliano in comune di Castel San Pietro Terme, appena un po’ a est di Bologna sulla storica Via...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'intero capitale sottoscritto da Atlante a 10 cent per azione

VENETO BANCA NON RIESCE A SBARCARE A PIAZZA AFFARI

Chiuso l'aumento, Borsa non dÓ l'ok alla quotazione


MONTEBELLUNA - Veneto Banca non sbarcherà a Piazza Affari. Borsa Italiana, con una nota ufficiale, non ha dato il via libera all'inizio delle negoziazioni, facendo decadere la precedente ammissione al marcato telematico. Un provvedimento di fatto scontato, visto l'esito dell'aumento di capitale del gruppo montebellunese, chiusosi venerdì all'una con appena il 2,23% del miliardo  complessivo sottoscritto. Con il conseguente ingresso pressocchè totalitario del Fondo Atlante, viene dunque a mancare la pluralità di soggetti indispensabili a garantire gli ascambi azionari sul listino.
Dopo che mercoledì l'offerta in opzione ai soci era terminata con sottoscrizioni per 22.230.793,98 euro, infatti, l'ulteriore giorno e mezzo riservato agli investitori istituzionali ha visto l'adesione di solo un altro soggetto, per una quota di centomila euro. A questo punto, i soci che avevano acqusitato azioni nell'ambito dell'offerta hanno diritto a revocare la loro adesione, entro due giorni lavorativi dalla pubblicazione dell'apposito avviso su alcuni quotidiani, prevista per il 25 giugno, mentre per gli istituzionali l'adesione decade automaticamente.
L'aumento di capitale sarà sottoscritto interamente (al prezzo minimo di 10 centesimi per azione) da Atlante. A seconda della conferma o meno delle nuove azioni da parte dei soci, il fondo gestito da Quaestio sgr avrà così una partecipazione compresa tra il 98,77 e il 96,54% del capitale dell'ex popolare trevigiana, mentre i vecchi soci vedranno la loro quota complessiva diluirsi a poco più dell'1,2%. L'intervento del fondo, comunque, spiega l'istituto di Montebelluna, "consentirà di riportare i coefficienti patrimoniali della banca al di sopra della soglia minima stabilita dalla Banca Centrale Europea (10,25% a decorrere dal 30 giugno 2016): il CET 1 ratio del gruppo Veneto Banca per l’aumento di capitale si attesterà infatti sopra l’11%."