Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incidente sabato notte a Jesolo per una manovra sbagliata

NEOPATENTATO DI MONTEBELLUNA FINISCE CON L'AUTO NEL SILE

Tasso di alcol a 1,05 mg: patente ritirata e denuncia penale


JESOLO - Poco dopo l’una della notte tra sabato e domenica, la Polizia locale di Jesolo è stata chiamata per rilevare un incidente stradale in via Aleardi, sponda fiume Sile. Un’auto, con tre persone a bordo, era finita in acqua per una manovra azzardata. Solo uno dei tre occupanti è rimasto leggermente ferito. Il conducente, un 20enne neopatentato di Montebelluna, sottoposto all’alcoltest ha, però, fatto registrare un tasso alcolemico pari a 1,05 mg/l. Essendo un neopatentato il suo livello di alcol nel corpo doveva essere pari allo 0. Per questo è scattato l’immediato ritiro della patente e la denuncia penale.
Le pattuglie della Municipale jesolana, nel primo weekend d'estate, sono state impegnate su diversi fronti.
L’attività degli agenti in divisa e in borghese si è concentrata, in primo luogo, verso i venditori di bibite e panini in aree non autorizzate. Due le sanzioni elevate: la prima di 5mila euro per non aver rispettato l’ordine di chiusura già intimato in un precedente controllo, la seconda di 1.032 euro per esercizio di attività in zona vietata.
Multato di 400 euro anche un minimarket di via Aquileia perché vendeva per asporto bevande alcoliche dopo la mezzanotte, in violazione al regolamento polizia urbana. Pescato, poi un altro taxista abusivo con sanzione di 600 euro, ritiro della carta di circolazione auto e sospensione patente per un periodo variabile da due a otto mesi. Si tratta di un 40enne di Spinea che chiedeva 5 euro a corsa per trasportare da una zona all’altra di Jesolo passeggeri a bordo di una Fiat Panda non intestata a lui.