Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incidente sabato notte a Jesolo per una manovra sbagliata

NEOPATENTATO DI MONTEBELLUNA FINISCE CON L'AUTO NEL SILE

Tasso di alcol a 1,05 mg: patente ritirata e denuncia penale


JESOLO - Poco dopo l’una della notte tra sabato e domenica, la Polizia locale di Jesolo è stata chiamata per rilevare un incidente stradale in via Aleardi, sponda fiume Sile. Un’auto, con tre persone a bordo, era finita in acqua per una manovra azzardata. Solo uno dei tre occupanti è rimasto leggermente ferito. Il conducente, un 20enne neopatentato di Montebelluna, sottoposto all’alcoltest ha, però, fatto registrare un tasso alcolemico pari a 1,05 mg/l. Essendo un neopatentato il suo livello di alcol nel corpo doveva essere pari allo 0. Per questo è scattato l’immediato ritiro della patente e la denuncia penale.
Le pattuglie della Municipale jesolana, nel primo weekend d'estate, sono state impegnate su diversi fronti.
L’attività degli agenti in divisa e in borghese si è concentrata, in primo luogo, verso i venditori di bibite e panini in aree non autorizzate. Due le sanzioni elevate: la prima di 5mila euro per non aver rispettato l’ordine di chiusura già intimato in un precedente controllo, la seconda di 1.032 euro per esercizio di attività in zona vietata.
Multato di 400 euro anche un minimarket di via Aquileia perché vendeva per asporto bevande alcoliche dopo la mezzanotte, in violazione al regolamento polizia urbana. Pescato, poi un altro taxista abusivo con sanzione di 600 euro, ritiro della carta di circolazione auto e sospensione patente per un periodo variabile da due a otto mesi. Si tratta di un 40enne di Spinea che chiedeva 5 euro a corsa per trasportare da una zona all’altra di Jesolo passeggeri a bordo di una Fiat Panda non intestata a lui.