Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Prima multa di 2.800 per un veicolo non revisionato

AUTO NON IN REGOLA, IL COMPUTER LE SCOPRE DALLA TARGA

In dotazione alla Polizia locale di Treviso una nuova tecnologia


TREVISO - Proprio in questi giorni gli agenti di Polizia Locale stanno utilizzando, per le prime volte, il Targa System, un innovativo apparecchio per il riconoscimento delle targhe delle auto, da poco entrato nella dotazione tecnologica del Comando di Via Castello d'Amore. Si tratta di un vero e proprio incentivo alla sicurezza stradale - spiegano dalla Municipale - che contribuisce fattivamente all'eliminazione di concreti pericoli circolanti su strada. Lo strumento, infatti, consente di identificare, in tempo reale, i veicoli privi di assicurazione, non presentati alla revisione periodica, nonchè quelli inseriti nelle banche dati dei mezzi rubati.
Può essere utilizzato in due modi: può essere installato all'interno dei veicoli di servizio della Polizia Locale cosicché possa individuare, durante il pattugliamento degli agenti, le auto irregolari. In alternativa il dispositivo può essere posizionato staticamente su strada da uno o più operatori che, in collegamento radio con un'altra pattuglia collocata un centinaio di metri più avanti, segnalano l'anomalia degli autoveicoli individuati dal Targa System.
Una delle caratteristiche positive della nuova tecnologia adottata, è la possibilità di esaminare flussi di traffico molto corposi, controllando anche centinaia di veicoli all'ora.
Nei giorni scorsi infatti, una pattuglia del Nucleo Operativo, mentre transitava in Via Siora Andriana del Vescovo, grazie alla nuova strumentazione, ha individuato un'autovettura che, esaminata ben due anni fa da un'officina autorizzata ad eseguire le revisioni, era stata giudicata priva dei requisiti di idoneità alla circolazione (esito revisione da "ripetere"). Per assicurarne la sicurezza su strada, il veicolo avrebbe dovuto essere sottoposto ad adeguati lavori di riparazione. Ciò non è avvenuto ed il conducente, trevigiano 66 enne, nonostante continuasse a circolasse irregolarmente da oltre due anni, ha addirittura sospeso il pagamento dell'assicurazione.
Gli agenti di Polizia Locale hanno così fermato un veicolo che era divenuto, di fatto, un vero e proprio pericolo stradale, sottoponendolo a sequestro amministrativo nonché applicando sanzioni pecuniarie per un totale di oltre 2.800 euro.