Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Prima multa di 2.800 per un veicolo non revisionato

AUTO NON IN REGOLA, IL COMPUTER LE SCOPRE DALLA TARGA

In dotazione alla Polizia locale di Treviso una nuova tecnologia


TREVISO - Proprio in questi giorni gli agenti di Polizia Locale stanno utilizzando, per le prime volte, il Targa System, un innovativo apparecchio per il riconoscimento delle targhe delle auto, da poco entrato nella dotazione tecnologica del Comando di Via Castello d'Amore. Si tratta di un vero e proprio incentivo alla sicurezza stradale - spiegano dalla Municipale - che contribuisce fattivamente all'eliminazione di concreti pericoli circolanti su strada. Lo strumento, infatti, consente di identificare, in tempo reale, i veicoli privi di assicurazione, non presentati alla revisione periodica, nonchè quelli inseriti nelle banche dati dei mezzi rubati.
Può essere utilizzato in due modi: può essere installato all'interno dei veicoli di servizio della Polizia Locale cosicché possa individuare, durante il pattugliamento degli agenti, le auto irregolari. In alternativa il dispositivo può essere posizionato staticamente su strada da uno o più operatori che, in collegamento radio con un'altra pattuglia collocata un centinaio di metri più avanti, segnalano l'anomalia degli autoveicoli individuati dal Targa System.
Una delle caratteristiche positive della nuova tecnologia adottata, è la possibilità di esaminare flussi di traffico molto corposi, controllando anche centinaia di veicoli all'ora.
Nei giorni scorsi infatti, una pattuglia del Nucleo Operativo, mentre transitava in Via Siora Andriana del Vescovo, grazie alla nuova strumentazione, ha individuato un'autovettura che, esaminata ben due anni fa da un'officina autorizzata ad eseguire le revisioni, era stata giudicata priva dei requisiti di idoneità alla circolazione (esito revisione da "ripetere"). Per assicurarne la sicurezza su strada, il veicolo avrebbe dovuto essere sottoposto ad adeguati lavori di riparazione. Ciò non è avvenuto ed il conducente, trevigiano 66 enne, nonostante continuasse a circolasse irregolarmente da oltre due anni, ha addirittura sospeso il pagamento dell'assicurazione.
Gli agenti di Polizia Locale hanno così fermato un veicolo che era divenuto, di fatto, un vero e proprio pericolo stradale, sottoponendolo a sequestro amministrativo nonché applicando sanzioni pecuniarie per un totale di oltre 2.800 euro.