Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIET└

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Comune con risorse pignorate a causa di un contenzioso ultradecennale

IL CASO FARRA DI SOLIGO SULLA TIV┘ NAZIONALE AD AGOR└

La trasmissione di Rai 3 dedica uno speciale alla vicenda


FARRA DI SOLIGO - Diventa un caso nazionale, la vicenda del Comune di Farra di Soligo, i cui conti sono stati pignorati a causa di un contenzioso giudiziario ultraventennale. La questione sarà al centro della prossima puntata di Agorà, in onda mercoledì: la troupe della trasmissione di Rai 3, in questi giorni sono stati nel paese trevigiano, intervistando il sindaco Giuseppe Nardi, ma anche vari cittadini che oggi vedono bloccati i servizi. L'amministrazione municipale, infatti, pur con un bilancio in attivo, avendo le risorse congelate, è stata costretta a sospendere una serie di prestazioni erogate alla cittadinanza. La vicenda giudiziaria è dovuta all'esproprio di alcuni terreni per una lottizzazione, deciso negli anni '90 dall'amministrazione dell'epoca. Contro il provvedimento contro hanno presentato ricorso i proprietari degli appezzamenti e l'azione legale si è trascinata fino ad oggi.