Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo il flop dell'aumento, il 30 giugno arriva Atlante

CDA DI VENETO BANCA DIMISSIONARIO ALL'ASSEMBLEA

L'assise dei soci convocata per il prossimo 16 settembre


MONTEBELLUNA - Il consiglio di amministrazione di Veneto Banca si presenterà dimissionario alla prossima assemblea dei soci, convocata per il 16 settembre. La decisione è stata presa all'unanimità dallo stesso organismo, riunitosi questo pomeriggio, dopo la minima risposta all'aumento di capitale (sottoscritto poco più del 2,2% delle azioni) e la mancata quotazione in Borsa, con, di conseguenza, la quasi totalità dell'istituto in mano ad Atlante.  Il fondo ha confermato il proprio ingresso, con una quota intorno al 98%, dal 30 giugno.
L'assise dei soci dovrà dunque votare la nuova composizione del cda, nonchè decidere sull'azione di responsabilità nei confronti dei precedenti amministratori.
Il consiglio - informa una nota -, proprio alla luce dell'esito dell'aumento, ha anche preso atto del venire meno, a far tempo dal primo luglio, della delega alla consigliera Carlotta de Franceschi relativa al piano di ricapitalizzazione e riassetto, con particolare riferimento alla ricerca di potenziali investitori e all’interlocuzione con i consulenti finanziari. Il cda, infine, ha designato ad interim il presidente Stefano Ambrosini come componente del Comitato Remunerazioni, in sostituzione del consigliere dimissionario Aldo Locatelli.