Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo il flop dell'aumento, il 30 giugno arriva Atlante

CDA DI VENETO BANCA DIMISSIONARIO ALL'ASSEMBLEA

L'assise dei soci convocata per il prossimo 16 settembre


MONTEBELLUNA - Il consiglio di amministrazione di Veneto Banca si presenterà dimissionario alla prossima assemblea dei soci, convocata per il 16 settembre. La decisione è stata presa all'unanimità dallo stesso organismo, riunitosi questo pomeriggio, dopo la minima risposta all'aumento di capitale (sottoscritto poco più del 2,2% delle azioni) e la mancata quotazione in Borsa, con, di conseguenza, la quasi totalità dell'istituto in mano ad Atlante.  Il fondo ha confermato il proprio ingresso, con una quota intorno al 98%, dal 30 giugno.
L'assise dei soci dovrà dunque votare la nuova composizione del cda, nonchè decidere sull'azione di responsabilità nei confronti dei precedenti amministratori.
Il consiglio - informa una nota -, proprio alla luce dell'esito dell'aumento, ha anche preso atto del venire meno, a far tempo dal primo luglio, della delega alla consigliera Carlotta de Franceschi relativa al piano di ricapitalizzazione e riassetto, con particolare riferimento alla ricerca di potenziali investitori e all’interlocuzione con i consulenti finanziari. Il cda, infine, ha designato ad interim il presidente Stefano Ambrosini come componente del Comitato Remunerazioni, in sostituzione del consigliere dimissionario Aldo Locatelli.