Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il colpo italiano di mercato di TVB spiega ambizioni ed aspettative

ANDREA SACCAGGI: "NON VEDO L'ORA DI INIZIARE"

"Sono una guardia ma posso fare anche il play"


TREVISO - Presentato Andrea Saccaggi, il colpo italiano di mercato della De' Longhi. Cresciuto nella fucina del settore giovanile della Don Bosco Livorno, ha esordito in massima serie con la Pallacanestro Treviso da giovanissimo nel 2007/08. Ha successivamente militato nel Basket Livorno nella rotazione della Serie A, poi un ritorno a Treviso sempre con la Benetton Basket con qualche fugace apparizione sia in campionato che in Eurocup, e dal 2010 per quattro stagioni ha giocato nella cadetteria con la Fulgor Omegna. Dopo l’ultima stagione 2013/14 con Omegna in A2 Silver, chiusa a 8.6 punti di media, nel 2014 si trasferisce nella Fortitudo Moncada Agrigento dove arriverà (dopo aver superato nel primo turno proprio Treviso) a giocare un fantastico play off assieme alla formazione siciliana che si fermerà solo in finale con Torino: per Saccaggi 9.2 punti di media in regular season, saliti a quasi 11 nella cavalcata fino alla finale. Verrà riconfermato nel roster del 2015/16 della squadra siciliana, una stagione che l’ha consacrato con cifre da leader alla Moncada Agrigento (eliminata al secondo turno di play off da Bologna): 14.5 punti a gara in 29 minuti di utilizzo medio, 2.2 assist e 2.4 rimbalzi a gara, e percentuali di tutto rispetto con il 56% da due e il 38% da tre, uniti all’88% dalla lunetta. Ha militato in tutte le nazionali giovanili, ed ha disputato i rispettivi campionati continentali di categoria. In particolare, nel 2009 ha preso parte agli Europei Under 20 disputati a Rodi in Grecia; con la maglia della nazionale under 20 ha chiuso al quarto posto, scendendo in campo in tutti i 9 incontri disputati dalla squadra. Lui dice: "Non vedo l’ora di iniziare: la scelta di TVB è stata facile e reciproca. Ultimamente ho giocato più guardia che play, è quello il mio ruolo, mi sono specializzato nell’attaccare il canestro; però se Pillastrini me lo chiede qualche minuto da play lo so ancora reggere, con il coach ho già parlato (l’ha rivisto ieri sera alla cena del camp a Caorle ndr), l’ho avuto in nazionale under 18, è un altro dei motivi che mi hanno fatto scegliere Treviso, bell‘ambiente, competitivo, di chi vuole vincere."
-Che ambizioni ti sei posto per la prossima stagione?
"Di migliorare nella continuità. Ad Agrigento credo di aver mantenuto un rendimento alto e dato alla squadra ciò che serviva, specie nei playoff, dove serve arrivarci in forma: qui voglio confermarmi ma a livelli più alti. I miei compagni li conosco solo da avversari ma con uno come Pillastrini non ci saranno problemi."