Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Corte costituzionale ha bocciato la spending review di Monti

VILLORBA DIFFIDA GOVERNO: "CI RIDIA 346MILA EURO"

Il Comune chiede il rimborso del prelievo del 2013


VILLORBA - L’amministrazione comunale di Villorba diffida il Governo e chiede il rimborso di 346.165,10 euro. Questa cifra è stata trattenuta dallo Stato nel 2013 a discapito delle casse comunali per effetto del decreto legge del 6 luglio 2012. Tale decreto è stato dichiarato illegittimo dalla sentenza della Corte costituzionale n. 129 del 6 giugno 2016 che ha bocciato la spending review voluta dal governo Monti. Il Governo di allora varò una manovra “lacrime e sangue” nei confronti degli enti locali con un taglio delle risorse che valeva 2,25 miliardi di euro per il 2013, mentre i tagli previsti per gli anni successivi furono rispettivamente di 2,5 miliardi per il 2014 e 2,6 miliardi per il 2015.
La sforbiciata ha messo in grande difficoltà anche il Comune di Villorba che ha dovuto rinunciare alla programmazione di opere pubbliche e al rifacimento di infrastrutture.
La sentenza della suprema corte, che ha valore retroattivo, prevede il diritto al rimborso che l’amministrazione comunale intende esercitare. Oggi la giunta comunale ha conferito l’incarico a Luca Antonini, avvocato e professore ordinario di Diritto costituzionale all’Università degli studi di Padova specializzato in materia di federalismo fiscale – per la diffida al ministero delle Finanze e dell’Economia e al ministero dell’Interno.
"Nell’assoluto silenzio del Governo, dell’Anci e dei grandi Comuni - dichiara il sindaco Marco Serena -  ci siamo attivati prima che il Governo si inventi qualcosa per rubarci ulteriori risorse. Quei soldi provengono dalle tasche dei villorbesi, che li hanno versati all’amministrazione comunale per garantire servizi locali. Ci servono!".