Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/277: A PADOVA IL GOLF GIOVANILE INTERNAZIONALE

L'U.S. Kids Venice Open ospitato tra Galzignano, Montecchia e Frassenelle


PADOVA - È ancora una volta a Padova l’International U.S. Kids Venice Open, affollata da centinaia di atleti, provenienti da ogni parte del mondo. L’U.S. Kids è istituzione americana con 27 circoli affiliati in Italia, che ha il fine di aprire il Golf ai più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/276: LA CALMA DI PATRICK REED È VINCENTE AL NORTHERN TRUST

Lo statunitense bissa il successo del 2016 nel primo torneo della FedEx Cup


NEW JERSEY (USA) - È questa la prima delle tre gare valide per la FedEx Cup, inserita nel corso della stagione PGA Tour: tre tornei a eliminazione, giocati nel mese di agosto, che portano all’assegnazione di una grossa somma di denaro: 15 milioni di dollari del Jackpot al vincitore di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/275: LA FAVOLA DI "CENERENTOLA" SHIBUNO DIVENTA REALTÀ

La giapponese regina del British Open femminile


LITTE BRICKHILL (GBR) - È tempo di dare visibilità al Golf femminile, a “quell’altra metà del cielo”, che rende più brioso il Campo da Golf. L’organizzatore del torneo, il Royal & Ancient Golf Club di St. Andrews, la massima autorità...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La macabra scoperta questa mattina alle 10

AFFIORA CADAVERE IN UN CANALE TRA PONZANO E POVEGLIANO

Forse un malore o una caduta accidentale


PONZANO VENETO - Un cadavere è stato rinvenuto questa mattina nelle acque di un canale in via Pascoletto, a Ponzano, al confine con il comune di Povegliano. Il ritrovamento verso le 10. La vittima è Stefano Silvestrini, 52 anni, residente a Volpago del Montello, ma originario di Camalò. L'uomo, disoccupato e senza fissa dimora, potrebbe aver avuto un malore o essere caduto in acqua accidentalmente. accidentalmente.  A scoprire il corpo è stato un passante che ha subito dato l'allarme: i vigili del fuoco hanno provveduto al recupero della salma, mentre i Carabinieri di Montebelluna stanno conducendo le indagini. Il 52enne è stato riconosciuto anche da figlio, giunto sul posto e che non aveva più notizie del genitore dalla sera precedente: alla vista del corpo, il giovane è stato colto da un mancamento.
Sarà l'autopsia, in programma nei prossimi giorni, a stabilire con certezza le cause del decessi. I primi riscontri, comunque, sembrerebbero escludere una morte violenta: la frattura della verterbra cervicale, alla base del cranio, rilevata sul cadavere, sarebbe compatibile con la caduta nella canaletta, profonda poco più di un metro e con il fondo ricoperto di ciottoli.