Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/150: IL BILANCIO AZZURRO DI UN ANNO SUI GREEN

Francesco Molinari ancora troppo solo e 4 nuove proette nel Tour


TREVISO - Ha ricevuto pennellate di azzurro da parte dei nostri giocatori, il mondo del professionismo nel 2016; si sono registrati ottimi risultati: di spicco, al consuntivo dell’annata, il trionfo di Francesco Molinari nel 73° Open d’Italia. Altrettanto bene si può dire per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Zago: "Entro metÓ 2017 a Mantova la pi¨ grande cartiera d'Italia"

PROGEST, 240 MILIONI DI RICAVI NEL PRIMO SEMESTRE

Il gruppo si conferma leader nel settore carta e imballaggi


ISTRANA - ProGest continua la crescita. Dopo il 2015 chiuso con un fatturato in aumento del 27%, nel primo semestre del 2016 i ricavi si attestano a 240 milioni di euro, in linea con l'esercizio precedente. Positivo l'Ebitda, pari al 19% circa.
“La stabilizzazione del gruppo prevista per quest’anno – dichiara l'amministratore delegato Bruno Zago – si deve certamente all’acquisizione effettiva avvenuta in questi mesi delle due realtà toscane condotte finora in affitto, lo stabilimento di Altopascio (Ex Ondulati Giusti) e quello di Sesto Fiorentino (Ex Cartonificio Fiorentino). Da ottobre 2014 gestiamo entrambi gli stabilimenti con continuità industriale e attraverso procedure trasparenti, contribuendo di fatto a porre maggiore attenzione agli equilibri di mercato.”
Il gruppo di Ospedaletto di Istrana ha presentato il proprio piano industriale agli istituti di credito. L’attenzione è tutta sull’ingente progetto messo in atto a Mantova, per la riqualificazione e il riavvio della storica cartiera sospesa progettata da Pierluigi Nervi. “Questo investimento - prosegue Zago - porterà, entro il 1° semestre del 2017, all’apertura della più grande cartiera italiana, dotata della migliore tecnologia per la produzione di carta per ondulatori. Un progetto da 150 milioni di euro complessivi (di cui è stata avviata la prima fase con l’impiego di 120 milioni di euro già interamente finanziati). La nuova Cartiera di Mantova sarà un impianto altamente competitivo che migliorerà ulteriormente la nostra capacità di confronto con i concorrenti europei.”
Pro-Gest ha fatto dell’integrazione la propria forza e conta al suo interno realtà aziendali leader nella produzione della carta, partendo dal macero e giungendo alla realizzazione degli imballaggi. E’ stata rafforzata la parte iniziale della filiera, dando vita ad una nuova divisione interna al gruppo dedicata al riciclo, che è cresciuta recentemente con l’acquisizione della Ex Levio Loris di Badia Polesine, azienda specializzata nella raccolta e nel trattamento dei rifiuti. Questo impianto, che ha ripreso a lavorare già da un paio di mesi, permetterà al Gruppo di differenziare la materia prima utile secondo gli standard più adeguati ai processi successivi, affiancando la capacità produttiva della Carbonera Waste Paper di Istrana, attiva dal 2014.
Il Gruppo Pro-Gest, holding della famiglia Zago, è il numero uno in Italia nella produzione di carta, cartone e imballaggi, attivo attraverso 21 aziende ed operativo in sette regioni.