Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Entrate nel fiume a Pederobba, non riuscivano a tornare a riva

MAMMA E FIGLIA RISCHIANO DI ESSERE TRASCINATE VIA DALLA CORRENTE DEL PIAVE

Donna di 46 anni e bimba di 11 salvate da bagnanti e soccorsi


PEDEROBBA - Entrate nel Piave nei pressi del Cementificio Rossi, a Pederobba, stavano per essere trascinate via dalla corrente. Se la sono vista brutta, giovedì pomeriggio madre e figlia di 46 e 11 anni, residenti nel confinante comune di Quero Vas. Le due donne stavano passando una giornata su una spiaggetta lungo il fiume, scendendo in una spiaggetta. Nel pomeriggio, per rinfrescarsi, avevano deciso di mettere i piedi a mollo. Poco dopo le 17, però, forse per l'apertura di una chiusa a monte, il livello dell'acqua si è alzato e l'intensità è aumentata. Le due bagnanti, a quel punto, con la corrente ormai oltre il ginocchio, non riuscivano più a tornare a riva e rischiavano, anzi, di finire travolte dall'ondata. Per loro fortuna, altre persone presenti in quel luogo hanno visto le loro difficoltà ed hanno lanciato l'allarme. Un uomo di Lentiai è a sua volta entrato in acqua e i Carabinieri di Pederobba, giunti rapidamente sul posto, grazie ad una corda, sono riusciti a raggiungere mamma e ragazzina e a portarle al sicuro. Nel frattempo sono arrivati anche i vigili del fuoco e gli operatori sanitari del Suem 118: una visita ha escluso conseguenze per le due bagnanti, oltre ad un bello spavento. Le due, asciugate e tranquillizzate, hanno così potuto tornare a casa.