Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Entrate nel fiume a Pederobba, non riuscivano a tornare a riva

MAMMA E FIGLIA RISCHIANO DI ESSERE TRASCINATE VIA DALLA CORRENTE DEL PIAVE

Donna di 46 anni e bimba di 11 salvate da bagnanti e soccorsi


PEDEROBBA - Entrate nel Piave nei pressi del Cementificio Rossi, a Pederobba, stavano per essere trascinate via dalla corrente. Se la sono vista brutta, giovedì pomeriggio madre e figlia di 46 e 11 anni, residenti nel confinante comune di Quero Vas. Le due donne stavano passando una giornata su una spiaggetta lungo il fiume, scendendo in una spiaggetta. Nel pomeriggio, per rinfrescarsi, avevano deciso di mettere i piedi a mollo. Poco dopo le 17, però, forse per l'apertura di una chiusa a monte, il livello dell'acqua si è alzato e l'intensità è aumentata. Le due bagnanti, a quel punto, con la corrente ormai oltre il ginocchio, non riuscivano più a tornare a riva e rischiavano, anzi, di finire travolte dall'ondata. Per loro fortuna, altre persone presenti in quel luogo hanno visto le loro difficoltà ed hanno lanciato l'allarme. Un uomo di Lentiai è a sua volta entrato in acqua e i Carabinieri di Pederobba, giunti rapidamente sul posto, grazie ad una corda, sono riusciti a raggiungere mamma e ragazzina e a portarle al sicuro. Nel frattempo sono arrivati anche i vigili del fuoco e gli operatori sanitari del Suem 118: una visita ha escluso conseguenze per le due bagnanti, oltre ad un bello spavento. Le due, asciugate e tranquillizzate, hanno così potuto tornare a casa.