Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Entrate nel fiume a Pederobba, non riuscivano a tornare a riva

MAMMA E FIGLIA RISCHIANO DI ESSERE TRASCINATE VIA DALLA CORRENTE DEL PIAVE

Donna di 46 anni e bimba di 11 salvate da bagnanti e soccorsi


PEDEROBBA - Entrate nel Piave nei pressi del Cementificio Rossi, a Pederobba, stavano per essere trascinate via dalla corrente. Se la sono vista brutta, giovedì pomeriggio madre e figlia di 46 e 11 anni, residenti nel confinante comune di Quero Vas. Le due donne stavano passando una giornata su una spiaggetta lungo il fiume, scendendo in una spiaggetta. Nel pomeriggio, per rinfrescarsi, avevano deciso di mettere i piedi a mollo. Poco dopo le 17, però, forse per l'apertura di una chiusa a monte, il livello dell'acqua si è alzato e l'intensità è aumentata. Le due bagnanti, a quel punto, con la corrente ormai oltre il ginocchio, non riuscivano più a tornare a riva e rischiavano, anzi, di finire travolte dall'ondata. Per loro fortuna, altre persone presenti in quel luogo hanno visto le loro difficoltà ed hanno lanciato l'allarme. Un uomo di Lentiai è a sua volta entrato in acqua e i Carabinieri di Pederobba, giunti rapidamente sul posto, grazie ad una corda, sono riusciti a raggiungere mamma e ragazzina e a portarle al sicuro. Nel frattempo sono arrivati anche i vigili del fuoco e gli operatori sanitari del Suem 118: una visita ha escluso conseguenze per le due bagnanti, oltre ad un bello spavento. Le due, asciugate e tranquillizzate, hanno così potuto tornare a casa.