Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA ╚ VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Entrate nel fiume a Pederobba, non riuscivano a tornare a riva

MAMMA E FIGLIA RISCHIANO DI ESSERE TRASCINATE VIA DALLA CORRENTE DEL PIAVE

Donna di 46 anni e bimba di 11 salvate da bagnanti e soccorsi


PEDEROBBA - Entrate nel Piave nei pressi del Cementificio Rossi, a Pederobba, stavano per essere trascinate via dalla corrente. Se la sono vista brutta, giovedì pomeriggio madre e figlia di 46 e 11 anni, residenti nel confinante comune di Quero Vas. Le due donne stavano passando una giornata su una spiaggetta lungo il fiume, scendendo in una spiaggetta. Nel pomeriggio, per rinfrescarsi, avevano deciso di mettere i piedi a mollo. Poco dopo le 17, però, forse per l'apertura di una chiusa a monte, il livello dell'acqua si è alzato e l'intensità è aumentata. Le due bagnanti, a quel punto, con la corrente ormai oltre il ginocchio, non riuscivano più a tornare a riva e rischiavano, anzi, di finire travolte dall'ondata. Per loro fortuna, altre persone presenti in quel luogo hanno visto le loro difficoltà ed hanno lanciato l'allarme. Un uomo di Lentiai è a sua volta entrato in acqua e i Carabinieri di Pederobba, giunti rapidamente sul posto, grazie ad una corda, sono riusciti a raggiungere mamma e ragazzina e a portarle al sicuro. Nel frattempo sono arrivati anche i vigili del fuoco e gli operatori sanitari del Suem 118: una visita ha escluso conseguenze per le due bagnanti, oltre ad un bello spavento. Le due, asciugate e tranquillizzate, hanno così potuto tornare a casa.