Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il governatore a Treviso per la sua candidatura a segretario del Pd

"PER SALVARE LE BANCHE IN CRISI, LO STATO ENTRI NEL CAPITALE"

La proposta di Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana


TREVISO - Un partito che riscopra le sue radici di forza politica "vicina ai ceti popolari e ai lavoratori", battendosi per "una redistribuzione della ricchezza ed una maggiore eguaglianza sociale". Enrico Rossi non ha timore ad usare la parola "socialismo" ("Che non significa guardare la passato"), tanto da aver intitolato il suo ultimo libro "Rivoluzione socialista". Il presinete della Toscana è in questi giorni in Veneto per presentare la sua candidatura a segretario del Pd, in vista del congresso del prossimo anno.
In Veneto sono forti le istanze di autonomia e indipendenza: "Concordo con Zaia sul rischio di un neocentralismo - ribadisce Rossi -, ma non si possono creare tanti staterelli". Secondo il governatore toscano il primo passo consiste nello sfruttare al meglio gli articoli 118 e 119 della Costituzione, che "già offrono significativi margini di autonomia". Ma per Rossi il numero attuale delle regioni italiane (venti) è eccessivo: andrebbero dimezzate a dieci, aggregando le entità più piccole e creando macroregioni con più peso sia a livello nazionale che europeo.
Riguardo alla crisi delle banche, il 57enne pisano sottolinea la necessità di perseguire le eventuali resposanibilità, ma sollecita anche un interevnto statale nella banche. Una soluzione ricorda, caldeggiata anche da economisti di provata fede liberale, come Giavazzi, Alesina o Zingales, e messa in pratica anche negli Stati Uniti, dove, dopo il risanamento, il pubblico ha rivenduto le partecipazioni, con guadagni poi redistribuiti agli azionisti-risparmiatori.

Galleria fotograficaGalleria fotografica