Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Entro dicembre pronti 22 nuovi alloggi ristrutturati

CASE POPOLARI, 65% DI DOMANDE DA ITALIANI

Pubblicata la graduatoria per Treviso: 590 richiedenti


TREVISO - Pubblicata la graduatoria degli alloggi di edilizia residenziale pubblica del Comune di Treviso. I partecipanti sono stati 590, 29 gli esclusi perché mancanti dei requisiti necessari. Ma a colpire, rispetto a quanto accadeva negli anni scorsi, è la percentuale degli italiani che hanno presentato domanda per ottenere un’abitazione. Il 65 per cento delle richieste proviene, infatti, da cittadini italiani in forte disagio economico e sociale. Tra di loro c’è anche chi attualmente risulta essere seguito e sostenuto dai servizi sociali e risiede in un alloggio temporaneo, che ora, per effetto della graduatoria, potrà stabilizzarsi.
Tra le prime posizioni cittadini che vivono con un reddito inferiore alla soglia minima garantita, vale a dire inferiore a sei mila euro all’anno, genitori con figli a carico, madri soprattutto e, come previsto dal bando, i lavoratori con il radicamento contributivo più ampio.
"Intervenire a favore del sociale significa contribuire concretamente ad aiutare i nostri cittadini. La percentuale delle richieste parla chiaro. Per questo, come richiesto dal sindaco, abbiamo assicurato la piena copertura delle spese per il sociale e anzi, siamo riusciti anche ad aumentare i contributi a favore del minimo vitale - dichiara l’assessore alla Coesione sociale del Comune, Roberto Grigoletto - Non è un caso che su un totale di un milione e 400mila euro della variazione di bilancio approvata dalla giunta e che dovrà essere votata nel prossimo consiglio comunale, circa la metà, 600mila euro verrà destinata alle fasce più deboli". Il "ritocco" al bilancio, spiegano da Ca' Sugana, permetterà di utilizzare 90mila euro in più per il minimo vitale. Inoltre, per dicembre saranno disponibili altri 22 alloggi, ristrutturati grazie ad un investimento complessivo di circa mezzo milione di euro.