Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo la sperimentazione sarà attivata in tutto il Veneto

NUOVA AREA PER I CODICI BIANCHI AL CA' FONCELLO

Obbiettivo: massimo 4 ore di attesa anche per i meno gravi


TREVISO - I codici bianchi a Treviso nel 2015 sono stati quasi il 50% degli accessi al Pronto Soccorso del Ca’ Foncello. Per dare una risposta in tempi più rapidi a coloro che si rivolgono al Pronto Soccorso con problematiche risolvibili dopo una visita ambulatoriale l’Ulss 9, sulla base di quanto previsto dalla DGRV n.1513, ha attivato una nuova area dedicata, ricavata grazie a un investimento complessivo di 340.000 euro.

Di questi 140.000 Euro sono stati investiti per ricavare l’area dedicata ai Codici Bianchi con interventi di adeguamento degli ambienti, a cominciare dallo spostamento del locale dedicato al triage, trasferito a ridosso dell’area rossa, in una posizione ottimale che consente maggior controllo degli ingressi e delle aree di attesa.

Sono stati ricavati, inoltre, 2 ambulatori e una sala d’attesa con 50 posti. Nel corso dei lavori è stato anche ridefinito l’impianto di condizionamento dell’aria, sia potenziando il refrigerio estivo a maggiore comfort dell’utenza sia aumentando il ricambio d’aria.

Parallelamente, con uno stanziamento di 200.000 Euro è stato applicato e già avviato per tutto il Dipartimento di Emergenza un nuovo sistema informatico, la piattaforma jHIS Pronto Soccorso.

Il nuovo software (adattato appositamente alla realtà trevigiana) rappresenta un elemento chiave per mantenersi in linea con gli indirizzi regionali, in particolare per quanto riguarda la standardizzazione della valutazione del paziente, l’appropriatezza del percorso di cura e il rafforzamento dei percorsi rapidi “Fast Track”. Inoltre il sistema biometrico con lettore dell’impronta del dito per l’autenticazione dell’operatore consente di risparmiare dai 30 ai 40 secondi per ogni apertura e chiusura di sessione, recuperando complessivamente nella giornata 2 ore a vantaggio delle cure al paziente.

L’orario della nuova area dedicata ai Codici Bianchi è stato studiato in modo da potenziare la risposta nelle fasce orarie di maggiore afflusso: il servizio viene garantito, infatti, dalle 13 alle 19 dal lunedì al venerdì e nell’arco di tutte le 24 ore il sabato e nei giorni festivi. Nei due ambulatori si turnano 18 medici di continuità assistenziale e, per potenziare il Pronto Soccorso, sono state fatte 5 nuove assunzioni.

La Direzione dell’Ulss 9 ritiene che la nuova organizzazione consentirà di migliorare la risposta alle esigenze dell’utenza e ringrazia la Regione, i professionisti e il personale che hanno permesso la realizzazione del progetto in tempi brevi.


Galleria fotograficaGalleria fotografica