Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Mercoledì, alle 20.30, il corteo da porta Santi Quaranta

"E' ORA DI DIRE BASTA A QUESTA BARBARIE"

A Treviso la protesta del Coordinamento don Torta


TREVISO - "Siamo alla barbarie, all'omicidio, alla sopraffazione del denaro sull'uomo". Don Enrico Torta ribadisce il dramma di risparmiatori ed azionisti di Veneto Banca e Popolare di Vicenza. Il coordinamento delle associazioni dei soci delle banche venete che fa capo al sacerdote veneziano ha organizzato mercoledì sera a Treviso, una manifestazione di protesta contro  "il risparmio rubato". Dopo Montebelluna e vari eventi in altre province, la mobilitazione arriva nel capoluogo della Marca: il corteo partirà da porta Santi Quaranta, intorno alle 20.30, per raggiungere piazza dei Signori.
Ancora una volta i manifestanti tornano a chiedere l'accertamento delle responsabilità, ma anche e soprattutto il rimborso dei risparmiatori: "Hanno il sacrosanto diritto che vengano loro restituiti i loro soldi. Che fine hanno fatto tutti quei miliardi?". "Spero ci siano migliaia di persone: è ora di dire basta - continua don Torta -. Uno ruba un chilo di mele e lo mettono in galera, qui hanno rubato miliardo e nessuno si muove". Per questo il sacerdote parla di Stato pilatesco, "che se ne lava le mani", ma paragona anche i banchieri che hanno causato il dramma sociale a Guida e a Caino.
I promotori hanno invitato tutti i parlamentari e gli amministratori locali del Veneto. Ha annunciato la sua presenza il presidente della Regione, Luca Zaia, e ci sarà anche Simone Scarabel, capogruppo in Consiglio regionale dell'M5S.