Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pulizia e recupero di una piazzetta da rifiuti e sporcizia, questo il primo intervento

A MASERANDA MIGRANTI AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ

Sono quattro i giovani richiedenti asilo che da lunedì svolgono servizi utili


MASERADA SUL PIAVE - Da lunedì 18 luglio 4 ragazzi, richiedenti asilo, in carico alla cooperativa La Esse, si sono messi a disposizione della comunità di Maserada sul Piave dando il via al progetto che individua servizi utili alla comunità locale e realizzabili attraverso attività di volontariato.

Anche Maserada sul Piave ha aderito al protocollo d’intesa tra le amministrazioni che prevede il coinvolgimento dei richiedenti asilo in piccole ma importanti attività di volontariato a supporto delle comunità e da lunedì i 4 richiedenti asilo, accompagnati da un volontario dell’Auser sono intervenuti nella pulizia e recupero di una piazzetta da rifiuti e sporcizia che troppo spesso si accumulano negli spazi pubblici.

"Stupisce e soddisfa vedere l’entusiasmo di questi 4 ragazzi che sentono forte il desiderio di sentirsi parte attiva di una comunità che fino a questo momento non hanno quasi vissuto né conosciuto. – continua il Sindaco Anna Sozza – Auspico davvero che questo possa essere solo un primo esempio nel quadro di un più generale e coordinato approccio al tema dell’accoglienza."

Un protocollo di intesa ampio, che ha visto coinvolte molte realtà istituzionali come la Prefettura, la Direzione Territoriale del lavoro di Treviso, La Direzione provinciale Inps di Treviso , la Direzione provinciale Inail di Treviso, 25 Comuni, La Diocesi di Treviso e Vittorio Veneto, Le Segreterie provinciali CGL CISL e UIL di Treviso, il Forum Permanente Terzo Settore del Veneto di Padova, il C.S.V. di Treviso, e gli Enti gestori dei centri di accoglienza della Provincia di Treviso.