Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La struttura a rischio con la trasformazione dell'ente e il taglio ai bilanci

L'ASILO NIDO IN PROVINCIA CONTINUERĄ A FUNZIONARE

Trovato un accordo di massima per la prosecuzione del servizio


TREVISO - Nido provinciale, è stato trovato un accordo di massima per la prosecuzione del servizio, dopo che il bando di affidamento non aveva dato buon esito. La bozza dell'accordo, condivisa da tutte le parti in causa, è frutto di diversi confronti. Alla fine è stata raggiunta una soluzione comune per risolvere la questione dell'asilo nido della Provincia di Treviso. Nei prossimi giorni dunque, la proposta sarà formalizzata.
In sintesi, i punti dell'accordo sono questi: proroga del servizio da parte dell'attuale ditta affidataria sino al 31 dicembre 2016; disponibilità da parte dei genitori a sostenere un aumento (5-7%) della retta attuale; disponibilità da parte della Provincia a sostenere le spese necessarie per il periodo di transizione; avvio di un percorso di partenariato che in questi mesi, coinvolgendo genitori, associazioni del territorio e azienda porti alla definizione della nuova gestione del nido.
"Purtroppo lo ripeteremo sempre: i tagli del Governo impediscono alla Provincia di svolgere le funzioni e i servizi che ha sempre messo a disposizione dei cittadini – spiega Leonardo Muraro, presidente della Provincia di Treviso –. Quella del nido era una situazione difficile, che per fortuna si è risolta grazie alla grande disponibilità di tutte le parti in causa, genitori, azienda e Provincia. Mi auguro che prima o poi a Roma qualcuno capisca che non si può continuare a svuotare di fondi e competenze un ente di coordinamento, lasciando cittadini e famiglie a piedi".