Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/150: IL BILANCIO AZZURRO DI UN ANNO SUI GREEN

Francesco Molinari ancora troppo solo e 4 nuove proette nel Tour


TREVISO - Ha ricevuto pennellate di azzurro da parte dei nostri giocatori, il mondo del professionismo nel 2016; si sono registrati ottimi risultati: di spicco, al consuntivo dell’annata, il trionfo di Francesco Molinari nel 73° Open d’Italia. Altrettanto bene si può dire per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, progetto di recupero guidato dalla Rete degli studenti

LAVORI CONCLUSI, BINARIO 1 ╚ PRONTO IN PARTENZA

L'ex sede Actt sotto il cavalcavia diventerÓ polo di aggregazione


TREVISO - Sono terminati ilavori sotto il cavalcavia della stazione ferroviaria, nell'ex sede Actt, abbandonata da oltre dieci anni. A gestire ora questo restaurato e riqualificato spazio cittadino la Rete degli Studenti Medi di Treviso con Unione degli Universitari, Anpi, Libera, Cittadinanza Attiva, Auser e Spi Cgil, con il progetto Binario 1.
I locali, di proprietà del Comune di Treviso sono stati affidati alla cordata dopo un bando pubblico che prevedeva la ristrutturazione degli spazi, ma soprattutto un progetto chiaro di riuso. Di qui l'idea di Binario1: "uno spazio della cittadinanza per la cittadinanza stessa, gestito da giovani e rivolto a soddisfarne i bisogni dei trevigiani".
Dopo l’assegnazione della struttura, le associazioni coinvolte si sono trovate il 25 Aprile 2015 a Binario 1, data simbolica e ricca di significato, in cui per la prima volta lo spazio è stato aperto alla cittadinanza. Da allora piazzale Duca d'Aosta ha ospitato un vero e attivissimo cantiere che darà alla luce un nuovo polo aggregativo per i giovani e per le associazioni.
Ora, in attesa dell’inaugurazione ufficiale il prossimo 14 settembre, i promotori daranno conto del lavoro fin qui svolto.