Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'immigrato per fuggire lo prende a pugni, bloccato dalla Polizia

SI APPISOLA IN STAZIONE, PROFUGO LO RAPINA

Mentre aspetta il treno, 19enne africano gli ruba la giacca


TREVISO - Si era appisolato su una panchina della stazione di treviso, mentre attendeva il treno. Un profugo 19enne lo ha rapinato.
Un imprenditore trevigiano di 56 anni, venerdì mattina, verso le 5, stava aspettando il treno per andare a Venezia. Da lì avrebbe dovuto raggiungere l'aeroporto di Tessera, per prendere un volo per l'Argentina. Mentre attendeva il convoglio, si è seduto su una panchina e si è assopito. Ne ha approfittato un 19enne originario del Camerun, richiedente asilo: il giovane, con alcuni precedenti penali, ha afferrato la giacca dell'uomo, nella cui tasca era contenuto anche un telefono cellulare, ed è fuggito. L'imprenditore, risvegliatosi bruscamente, si è messo ad inseguire il ladro, ma l'africano l'ha colpito con due pugni in faccia ed è riuscito ad allontanarsi. Proprio per la violenza, il furto è diventato rapina. Al malcapitato 56enne non è restato altro da fare che sporgere denuncia, prima di andare a farsi medicare: guarirà in circa cinque giorni. Nel frattempo, i poliziotti delle Volanti hanno intercettato l'immigrato in via Ghirada: ora lo attende il processo per direttissima.