Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'immigrato per fuggire lo prende a pugni, bloccato dalla Polizia

SI APPISOLA IN STAZIONE, PROFUGO LO RAPINA

Mentre aspetta il treno, 19enne africano gli ruba la giacca


TREVISO - Si era appisolato su una panchina della stazione di treviso, mentre attendeva il treno. Un profugo 19enne lo ha rapinato.
Un imprenditore trevigiano di 56 anni, venerdì mattina, verso le 5, stava aspettando il treno per andare a Venezia. Da lì avrebbe dovuto raggiungere l'aeroporto di Tessera, per prendere un volo per l'Argentina. Mentre attendeva il convoglio, si è seduto su una panchina e si è assopito. Ne ha approfittato un 19enne originario del Camerun, richiedente asilo: il giovane, con alcuni precedenti penali, ha afferrato la giacca dell'uomo, nella cui tasca era contenuto anche un telefono cellulare, ed è fuggito. L'imprenditore, risvegliatosi bruscamente, si è messo ad inseguire il ladro, ma l'africano l'ha colpito con due pugni in faccia ed è riuscito ad allontanarsi. Proprio per la violenza, il furto è diventato rapina. Al malcapitato 56enne non è restato altro da fare che sporgere denuncia, prima di andare a farsi medicare: guarirà in circa cinque giorni. Nel frattempo, i poliziotti delle Volanti hanno intercettato l'immigrato in via Ghirada: ora lo attende il processo per direttissima.