Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'immigrato per fuggire lo prende a pugni, bloccato dalla Polizia

SI APPISOLA IN STAZIONE, PROFUGO LO RAPINA

Mentre aspetta il treno, 19enne africano gli ruba la giacca


TREVISO - Si era appisolato su una panchina della stazione di treviso, mentre attendeva il treno. Un profugo 19enne lo ha rapinato.
Un imprenditore trevigiano di 56 anni, venerdì mattina, verso le 5, stava aspettando il treno per andare a Venezia. Da lì avrebbe dovuto raggiungere l'aeroporto di Tessera, per prendere un volo per l'Argentina. Mentre attendeva il convoglio, si è seduto su una panchina e si è assopito. Ne ha approfittato un 19enne originario del Camerun, richiedente asilo: il giovane, con alcuni precedenti penali, ha afferrato la giacca dell'uomo, nella cui tasca era contenuto anche un telefono cellulare, ed è fuggito. L'imprenditore, risvegliatosi bruscamente, si è messo ad inseguire il ladro, ma l'africano l'ha colpito con due pugni in faccia ed è riuscito ad allontanarsi. Proprio per la violenza, il furto è diventato rapina. Al malcapitato 56enne non è restato altro da fare che sporgere denuncia, prima di andare a farsi medicare: guarirà in circa cinque giorni. Nel frattempo, i poliziotti delle Volanti hanno intercettato l'immigrato in via Ghirada: ora lo attende il processo per direttissima.