Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/213: BUBBA WATSON RE DEL MATCH PLAY

Ad Austin la seconda tappa del World Golf Championship


TREVISO - Sul percorso dell’Austin CC nel Texas, si è giocato il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, il mini circuito mondiale Match Play, le cui gare sono di livello solo di poco inferiore ai major e il cui montepremi ammonta a 10 milioni di dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incidente sopra Pala Favera, interviene il Soccorso alpino

SCIVOLA MENTRE VA A FUNGHI E SI ROMPE UNA GAMBA

Disavventura per un 50enne coneglianese in Val di Zoldo


ZOLDO ALTO - Mentre stava cercando funghi in Val di Zoldo, nel bosco sopra Pala Favera, nel Bellunese, un 50enne trevigiano è scivolato, caendo rovinosamente e procurandosi la sospetta frattura di una gamba. L'uomo, residente a Conegliano, è comunque riuscito a dare l'allarme: il Soccorso alpino, ottenute le coordinate Gps del punto in cui si trovava il fungaiolo, grazie all'applicazione per smartphone in dotazione al corpo, ha inviato sul posto sette soccorritori. Questi, una volta raggiunto il luogo dell'incidente, hanno caricato il ferito sulla barella e l'hanno portato a spalle a valle per circa 400 metri, fino alla strada dove, infine, è stato affidato all'ambulanza.