Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/150: IL BILANCIO AZZURRO DI UN ANNO SUI GREEN

Francesco Molinari ancora troppo solo e 4 nuove proette nel Tour


TREVISO - Ha ricevuto pennellate di azzurro da parte dei nostri giocatori, il mondo del professionismo nel 2016; si sono registrati ottimi risultati: di spicco, al consuntivo dell’annata, il trionfo di Francesco Molinari nel 73° Open d’Italia. Altrettanto bene si può dire per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Clamoroso risvolto giudiziario per il presidente del Calcio Treviso

A NARDIN 1 ANNO E 8 MESI PER FALSE FATTURAZIONI

"Mi sono stufato del Comune, con la Triestina si va a Jesolo"


TREVISO - Tiziano Nardin, numero uno dell’ACD Treviso, è stato condannato dal Tribunale trevigiano ad un anno e otto mesi, dopo essere stato coinvolto in una vicenda di false fatturazioni risalente al 2010. Sentenza passata in giudicato il 5 febbraio 2016 e notificata solo da qualche giorno. Inoltre Nardin per un anno non potrà avere rapporti ufficiali con la cosa pubblica. La notizia rischia di far saltare in aria i progetti e gli investimenti sul Tenni  che lo stesso imprenditore di Silea aveva resi noti nelle settimane passate. Dice Nardin: "Semplice fatturazione anomala, può capitare: fu quando installavamo impianti fotovoltaici per la Secur Control, anche 200 al mese. Io non ho problemi e giro a testa alta, la verità è che qualcuno ci vuol male, non gradisce il grande lavoro che stiamo facendo per il Treviso e cerca scheletri nell‘armadio. Il discorso del Tenni sta iniziando a stufarmi: lì c’è da mettere a posto tante cose, il campo, i riflettori, al punto che penso di giocare sabato con la Triestina a Jesolo, ho già l‘ok del comune. Non intendo regalare soldi a nessuno: senza il Tenni non posso iniziare la campagna abbonamenti, la squadra non può allenarsi, non posso fare nulla. Lunedì io e Fadalti andremo a parlare in comune, vedremo se si potrà trovare un accordo."