Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Clamoroso risvolto giudiziario per il presidente del Calcio Treviso

A NARDIN 1 ANNO E 8 MESI PER FALSE FATTURAZIONI

"Mi sono stufato del Comune, con la Triestina si va a Jesolo"


TREVISO - Tiziano Nardin, numero uno dell’ACD Treviso, è stato condannato dal Tribunale trevigiano ad un anno e otto mesi, dopo essere stato coinvolto in una vicenda di false fatturazioni risalente al 2010. Sentenza passata in giudicato il 5 febbraio 2016 e notificata solo da qualche giorno. Inoltre Nardin per un anno non potrà avere rapporti ufficiali con la cosa pubblica. La notizia rischia di far saltare in aria i progetti e gli investimenti sul Tenni  che lo stesso imprenditore di Silea aveva resi noti nelle settimane passate. Dice Nardin: "Semplice fatturazione anomala, può capitare: fu quando installavamo impianti fotovoltaici per la Secur Control, anche 200 al mese. Io non ho problemi e giro a testa alta, la verità è che qualcuno ci vuol male, non gradisce il grande lavoro che stiamo facendo per il Treviso e cerca scheletri nell‘armadio. Il discorso del Tenni sta iniziando a stufarmi: lì c’è da mettere a posto tante cose, il campo, i riflettori, al punto che penso di giocare sabato con la Triestina a Jesolo, ho già l‘ok del comune. Non intendo regalare soldi a nessuno: senza il Tenni non posso iniziare la campagna abbonamenti, la squadra non può allenarsi, non posso fare nulla. Lunedì io e Fadalti andremo a parlare in comune, vedremo se si potrà trovare un accordo."