Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitÓ coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I mezzi Euro 6 tenuti a battesimo da Luca Zaia

MOM SEMPRE PI┘ VERDE: 14 NUOVI BUS ECOLOGICI

In sei mesi 110 tonnellate di gas inquinanti in meno


TREVISO - Mobilità di Marca ha presentato un importante rinnovo del parco autobus aziendale, attraverso la messa su strada di 14 nuovi mezzi green. Arriva quindi a 20 il numero di nuovi mezzi acquistati in soli sei mesi (5 bus a metano per il servizio urbano, 1 elettrico, 4 autobus Euro 6 per il servizio urbano, 10 autobus Euro 6 per il servizio extraurbano), rappresentando il più importante investimento di rinnovo, relativo al parco autobus del trasporto pubblico circolante in provincia di Treviso, realizzato dal 2009 ad oggi. In un semestre Mom è stata in grado di rottamare oltre il 4% del parco macchine di linea (453 veicoli), portando l’età media da 15,11 a 13,87 anni, attraverso un investimento totale di oltre 5 milioni di euro. La flotta green di Mobilità di Marca arriva quindi al 24,5% (un autobus su 4), e raggiunge il 31,5% in ambito urbano.
Nel piazzale della sede centrale di Treviso si è tenuta stamane la presentazione pubblica dei nuovi mezzi cui ha partecipato anche il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. “È infatti grazie alla Regione Veneto, per mezzo dei fondi strutturali – ha ricordato il presidente della società Giulio Sartor, - che Mom è riuscita in questi ultimi anni a mettere in atto un costante programma di ammodernamento della propria flotta di vetture. Mom è nata solo due anni fa, ma possiamo dire di aver fatto davvero un bel balzo in avanti: con una nuova visione orientata alla gestione del Trasporto pubblico locale in un’area vasta del Veneto Centrale, bilanci sempre in utile e importanti investimenti per la mobilità sostenibile”.
“Mom è stata la prima azienda in Italia ad adottare nel 2012 gli Euro6 – ha ricordato il presidente Luca Zaia – è riuscita a finanziarsi per inquinare meno e la presentazione di questi nuovi bus oggi è la conferma di quanto questa azienda guardi all'innovazione. Come Regione del Veneto, stiamo lavorando al biglietto e alla tariffa unica. Ma una cosa voglio aggiungere, chi pensa di salire sui bus pubblici, pagati con le tasse dei cittadini, senza il biglietto o offendere i nostri autisti, deve sapere che sarà tolleranza zero!”. 
“Con i suoi 600 addetti e 453 mezzi, Mom partecipa alla mobilità provinciale e sovraprovinciale, accogliendo e trasportando ben 28 milioni di passeggeri (per noi clienti), con un montante chilometrico pari a 17 in ragione d'anno – ha ricordato il direttore Giampaolo Rossi - oggi presenta questi nuovi quattordici mezzi, ecologici, che vanno a migliorare: confort di viaggio, sicurezza nella percorrenza, rispetto per l'ambiente grazie alle motorizzazioni Euro 6”.
E’ in termini di consumi ed emissioni inquinanti che l’operazione assume un valore strategico rispetto al perseguimento della mission aziendale, ovvero il continuo miglioramento dell’efficienza e l’incentivazione di una mobilità sostenibile. Grazie, infatti, ai nuovi mezzi, entrati in servizio tra gennaio e luglio 2016, il consumo di carburante Diesel si ridurrà nel 2016 di 138.729 litri. Un risultato importante anche sul fronte economico poiché ciascun veicolo di nuova generazione Euro 6 risparmia tra gli 8 e gli 11 mila euro l’anno rispetto al mezzo vetusto che andrà a sostituire. L’operazione consente infatti di rottamare 19 bus altamente inquinanti, immatricolati tra gli anni 1984 e 1988. Una stima, realizzata sulla base delle percorrenze medie degli autobus aziendali in un anno, consente di dire che, nel 2016, MOM ridurrà l’emissione nell’ambiente di sostanze inquinanti e pericolose per la salute di oltre 110 tonnellate: nello specifico, quasi 40 tonnellate di monossido di Carbonio (CO), oltre 9 tonnellate di idrocarburi incombusti (HC), 56 tonnellate di ossidi di Azoto (NOx), oltre 4 tonnellate di polveri sottili (PM).

I 14 NUOVI BUS
Si tratta di 10 autobus dedicati al trasporto extraurbano (i primi Euro6 Mom destinati alle lunghe tratte): modello Setra S417UL, 14 metri di lunghezza, del valore di 274.900 € ciascuno, per un investimento totale di 2.749.000 € (di cui 1.539.064 € da finanziamento regionale). Si aggiungono 4 mezzi dedicati al trasporto urbano: modello Mercedes-Benz Citaro, 12 metri, del valore di 264.500 € ciascuno, e un investimento totale di 1.058.000 € (di cui 508.845 € da finanziamento regionale). Importante la compartecipazione economica di Mobilità di Marca all’investimento, pari a 1.759.090 €. I nuovi mezzi sono stati immatricolati il 18 luglio (a meno di un anno di distanza dell’ottenimento del finanziamento) e in questi giorni si sta ultimando l’allestimento, in particolare delle obliteratrici a sfioramento (contact-less) e della tecnologia AVM (Automatic vehicles monitoring control) per l’infomobilità in tempo reale.