Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

La rassegna dal 27 luglio al 12 agosto tra le ville venete di Dolo, Stra e Mira

JAM FESTIVAL ESTATE: TORNA IL JAZZ NELLA RIVIERA DEL BRENTA

Presenta il programma il direttore artistico, Nicola Fazzini


MIRA - Si riempie di musica la Riviera del Brenta, tra il 27 luglio e il 12 agosto, grazie all'appendice estiva di Jam Festival, consolidato festival jazz primaverile che, per il secondo anno, raddoppia la proposta a distanza di pochi mesi.
Dalla world music alle Song americane, dal flamenco alla musica popolare, dalla sperimentazione sonora alla canzone d'autore. Tra Dolo, Stra e Mira alcune delle più belle ville venete diventano il palcoscenico per quattro serate con cinque proposte musicali di qualità sicura e pronte ad incontrare i più diversi gusti.

Jam Festival Estate 2016 inizia al suono di chitarra con tre riconosciuti solisti che condividono i loro diversi approcci sonori: mercoledì 27 luglio, alle 21, nella Corte di Villa Concina di Dolo (ingresso libero) l'esordio della rassegna tocca a "Kythara" il progetto proposto da Francesco Bertolini, Michele Pucci e Enrico Maria Milanesi, tre chitarristi rispettivamente jazz, flamenco e fingerstyle che propongono un concerto quasi “geografico”. Il dialogo - intenso e spontaneo, e per questo più creativo - è alla base delle riletture "a tre" di brani jazz, flamenco, fingerstyle, swing, bossa nova, musica etnica e restituisce con coerenza e coraggio l'incrocio di tante culture lontane.

Venerdì 29 luglio, alle 21 nel Parco di Villa Loredan a Stra (ingresso libero) è la voce di Sonia Spinello (accompagnata da Lorenzo Cominoli alla chitarra e da Roberta Brighi al basso) a dipingere l'atmosfera dell'antica dimora veneta. Con "So in love" il trio ripercorre le più belle Song americane dagli anni Cinquanta in poi, che declinano tutte le forme dell'amore. L'originale trio prende il nome di "Zen Garden", per dare risalto alla grande risonanza emotiva e sonora che si sviluppa tra i musicisti, creando un mirabile flusso di energia trascinante e coinvolgente.

Doppio concerto il 5 agosto a partire dalle 21, nella bellissima Villa dei Leoni a Mira: apre "Bright Love" - progetto del Francesco Giustini Trio (Francesco Giustini, tromba e flicorno; Samuele Martinelli, chitarra e Giulio Angori, contrabbasso). Lo spettacolo (che è anche un nuovo lavoro discografico per Corner Records) è un progetto che spicca per pacatezza, toni intimi - non a caso la sezione ritmica non prevede la batteria né le percussioni - ed estrema cura del suono e si muove tra le sonorità della migliore tradizione jazzistica e la freschezza di un'interpretazione nuova, essenziale, pura.


Ancora la purezza, l'ancestralità del suono al centro della seconda performance: "Solaris" è presentato da Cristiano Arcelli (sax), Stefano Senni (contrabbasso) e Alessandro Paternesi (batteria). Lo stesso Arcelli spiega come il trio punti alla "restituzione di un alter ego alla forma primordiale": perché il jazz nasce e ritorna a una sua forma originaria mentre la sua espressione è la continua evoluzione e trasformazione creativa infinita delle sue forme. La nitidezza che è alla base del linguaggio del trio è data dal suono netto e compatto del sax, dalla potente base ritmica del contrabbasso e dalla pulsazione imperturbabile della batteria.


Il 12 agosto una chiusura in festa e dalle tinte carnose è quella affidata al "Rabdomanza Tour" di Fabularasa, in scena sempre a Mira, a Villa dei Leoni alle ore 21: world music, fusion, jazz e canzone d'autore rimbalzano nell'interplay di un gruppo totalmente mediterraneo che si definisce un "laboratorio di suoni" che produce "musica fatta a mano". E la veste artigianale nel senso più nobile e sincero di questa band (formata da Luca Basso, voce e paroliere, Vito Ottolino alle chitarre, Poldo Sebastiani al basso e Giuseppe Berlen alla batteria e percussioni) è rafforzata da un'esperienza di lunga data che ha visto il gruppo collaborare con nomi di grande prestigio come Paul McCandelss, Gabriele Mirabassi, Nicola Stilo e moltissimi altri, oltre ad aver conquistato il terzo posto nella categoria "Miglior disco italiano dell'anno" tra le Targhe Tenco.

Il biglietto per i concerti di Mira è di 5 euro. In caso di maltempo le soluzioni alternative saranno comunicate a mezzo stampa e sul sito www.jamfestival.it.


La rassegna Jam Festival Estate 2016 - che vanta come direttore artistico il sassofonista e compositore Nicola Fazzini, è organizzata dalle Associazioni Culturali Keptorchestra e nusica.org, in collaborazione con la Scuola di Musica Thelonious Monk, la Fondazione Riviera-Miranese e i Comuni di Mira, Dolo e Stra.

____________________________________________________________

Jam Festival Estate 2016 - Rassegna JAZZ della Riviera del Brenta
Dolo, Stra e Mira (VE) 27 luglio - 12 agosto 2016

Per info: info@jamfestival.it - www.jamfestival.it