Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni promuove un incontro tra i soci in un Campo da Golf, con l’intento di far chiarezza su qualcosa di particolare emerso nella stagione. Puntualizzare,e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/144: A DUBAI IL DP WORLD TOUR CHAMPIONSHIP

Vince l'inglese Fitspatrick, ad Henrik Stenson la Race to Dubai


DUBAI - Avevamo lasciato i nostri azzurri sull’European Tour al termine del Turkish Airlines Open, con la speranza che Manassero e Paratore conquistassero in Sud Africa la carta per giocare a Dubai. Paratore ce l’ha fatta, e son contento. Manassero no, e mi dispiace. Restano quindi a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Obiettivo prevenire attacchi e reati su internet

POLIZIA POSTALE E YARIX ALLEATI CONTRO GLI HACKER

Accordo di collaborazione sulla sicurezza informatica


TREVISO - Sempre più comunicazioni e servizi viaggiano sulle reti informatiche, tra le imprese, ma anche tra le pubbliche amministrazioni e gli utenti privati. Ma con crescente frequenza i canali on line sono oggetti di attacchi di hacker, manomissioni con virus, tentativi di intrusione.
Proprio rafforzare l'attività di prevenzione in tema di sicurezza informatica è l'obiettivo del protocollo d'intesa siglato da il Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni del Veneto e Yarix, azienda con sede in Montebelluna specializzata in questo settore. La firma quest'oggi, in Questura a Treviso, alla presenza, tra gli altri del questore Tommaso Cacciapaglia e dei vertici di Unindustria.
L’accordo ha lo scopo di sviluppare collaborazioni, condividere procedure e informazioni utili nonché realizzare tecnologie così da poter aumentare la capacità di contrasto e prevenzione dei reati e dei crimini informatici, di estrema rilevanza nell’attuale contesto socio-politico che richiede costante attenzione ai fenomeni del cyber crime e del cyber terrorismo. Una collaborazione che partirà dalla condivisione ed analisi di informazioni idonee a prevenire attacchi o danneggiamenti che possano pregiudicare la sicurezza delle infrastrutture informatiche monitorate da Yarix, per arrivare alla segnalazione di emergenze relative a vulnerabilità, minacce ed incidenti in danno della regolarità dei servizi di telecomunicazione e all’identificazione dell’origine degli attacchi subiti dalle infrastrutture tecnologiche.
L’intesa prevede, infine, la realizzazione e la gestione di attività di comunicazione fra le parti in caso di situazioni di emergenza. "Sappiamo quali danni materiali ed economici possa causare alle aziende il crimine informatico e sappiamo anche che sovente gli effetti possono arrivare anche alle persone fisiche, minare il loro senso di sicurezza. Con questo e altri accordi, con la consueta attivitá quotidiana, ci adoperiamo per non farci trovare mai impreparati alle nuove sfide che il processo tecnologico ci impone di affrontare" afferma il Questore di Treviso.
“La Convenzione con la Yarix, importante e solida realtà aziendale fortemente
impegnata nella prevenzione e sicurezza del cyber crime, - dichiara il Dirigente della Polizia Postale e delle Comunicazioni del Veneto, - testimonia un ulteriore passo avanti a livello regionale, delle attività di prevenzione e repressione dei crimini informatici di matrice comune, organizzata o terroristica, che hanno per obiettivo le infrastrutture informatizzate di natura critica, in piena sinergia con il Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture
Critiche che, nel coordinare l'intera attività su scala nazionale ed internazionale, tutela direttamente le infrastrutture critiche di rilevanza nazionale”.
“La firma di questo accordo, che formalizza una collaborazione pluriennale con la Polizia Postale, è un importante tassello - commenta Mirko Gatto, Amministratore
delegato di Yarix - nella realizzazione di un sistema integrato pubblico-privato
finalizzato all’implementazione di sistemi di monitoraggio e valutazione dei potenziali scenari di rischio legati alla minaccia cyber”.