Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni promuove un incontro tra i soci in un Campo da Golf, con l’intento di far chiarezza su qualcosa di particolare emerso nella stagione. Puntualizzare,e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/144: A DUBAI IL DP WORLD TOUR CHAMPIONSHIP

Vince l'inglese Fitspatrick, ad Henrik Stenson la Race to Dubai


DUBAI - Avevamo lasciato i nostri azzurri sull’European Tour al termine del Turkish Airlines Open, con la speranza che Manassero e Paratore conquistassero in Sud Africa la carta per giocare a Dubai. Paratore ce l’ha fatta, e son contento. Manassero no, e mi dispiace. Restano quindi a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bloccato, nei giorni scorsi aveva tappezzato la città di volantini

SFRATTATO DI CASA, MINACCIA IL SUICIDIO A MOGLIANO

Un 69enne ha cercato di impiccarsi in via Ronzinella


MOGLIANO VENETO - Si è arrampicato su un albero davanti a casa ed ha minacciato di impiccarsi con una corda. Con sé aveva portato anche una tanica di benzina, pronto a darsi fuoco, nel caso il primo tentativo fosse fallito. E' stata una protesta estrema quella messa in atto questa mattina da Milan Cvetkovitch, 69enne ex saldatore di origini croate, residente in via Ronzinella, a Mogliano.
L'uomo aveva annunciato il gesto estremo, dopo aver subito lo sfratto: nei giorni scorsi aveva tappezzato la città di volantini, denunciando la sua situazione e accusando il Comune. Lo straniero, come ha spiegato lui stesso, vive in un appartamento di proprietà del suo ex datore di lavoro, con la moglie a carico e un'unica pensione di circa 900 euro. Secondo quanto ha raccontato, non avendo l'abitazione né corrente elettrica, né acqua due anni fa ha smesso di pagare l'affitto.
Il 69enne ha affermato di aver presentato più volte domanda per un alloggio popolare al Comune, ma di non aver mai ottenuto soluzioni concrete.
Scattate le procedure, ora l'iter di sfratto è giunto al dunque. E l'uomo ha messo in atto la sua forma di protesta. Per farlo desistere, in via Ronzinella sono intervenuti vigili del fuoco, polizia, carabinieri e Suem 118, oltre ad alcuni operatori dei servizi sociali dell'amministrazione municipale. Convinto a scendere, è stato poi portato all'ospedale Ca' Foncello di Treviso.