Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bloccato, nei giorni scorsi aveva tappezzato la città di volantini

SFRATTATO DI CASA, MINACCIA IL SUICIDIO A MOGLIANO

Un 69enne ha cercato di impiccarsi in via Ronzinella


MOGLIANO VENETO - Si è arrampicato su un albero davanti a casa ed ha minacciato di impiccarsi con una corda. Con sé aveva portato anche una tanica di benzina, pronto a darsi fuoco, nel caso il primo tentativo fosse fallito. E' stata una protesta estrema quella messa in atto questa mattina da Milan Cvetkovitch, 69enne ex saldatore di origini croate, residente in via Ronzinella, a Mogliano.
L'uomo aveva annunciato il gesto estremo, dopo aver subito lo sfratto: nei giorni scorsi aveva tappezzato la città di volantini, denunciando la sua situazione e accusando il Comune. Lo straniero, come ha spiegato lui stesso, vive in un appartamento di proprietà del suo ex datore di lavoro, con la moglie a carico e un'unica pensione di circa 900 euro. Secondo quanto ha raccontato, non avendo l'abitazione né corrente elettrica, né acqua due anni fa ha smesso di pagare l'affitto.
Il 69enne ha affermato di aver presentato più volte domanda per un alloggio popolare al Comune, ma di non aver mai ottenuto soluzioni concrete.
Scattate le procedure, ora l'iter di sfratto è giunto al dunque. E l'uomo ha messo in atto la sua forma di protesta. Per farlo desistere, in via Ronzinella sono intervenuti vigili del fuoco, polizia, carabinieri e Suem 118, oltre ad alcuni operatori dei servizi sociali dell'amministrazione municipale. Convinto a scendere, è stato poi portato all'ospedale Ca' Foncello di Treviso.