Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Via libera al documento prima del nuovo corso dell'ente

PROVINCIA, APPROVATO L'ULTIMO BILANCIO DI PREVISIONE

Il presidente Muraro: "Risorse tagliate del 70%"


TREVISO - Il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro, in quanto commissario del Consiglio Provinciale fino a prossime elezioni, ha approvato il bilancio di previsione 2016. Rispettando i termini di legge dunque, l'Amministrazione Provinciale ha approvato il documento finanziario previsionale col parere favorevole dei revisori dei conti.
“A un mese dalla scadenza di questo mandato – commenta Leonardo Muraro – abbiamo dunque approvato il bilancio, come vuole la normativa. Si tratta dell'ultimo bilancio che questa amministrazione approva. E si tratta di un vero atto di responsabilità, perchè lasciamo i conti a posto a chi verrà dopo di noi, col parere favorevole dei revisori. Questo, nonostante il prelievo di 43 milioni imposto dal Governo Renzi, quasi il 70% delle entrate proprie della Provincia, soldi dei trevigiani, che finiscono direttamente a Roma invece di essere investiti sul territorio. E a farne le spese sono ovviamente i trevigiani. Basti pensare che quest'anno, avremo soltanto 278.000 euro per le manutenzioni e 600.000 euro per investimenti, a fronte degli svariati milioni di qualche anno fa. Mi auguro che il Governo si renda conto che così non si può andare avanti e prenda provvedimenti, anche per chi amministrerà questo ente dopo di noi e soprattutto per i cittadini".