Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lunedì l'assise per eleggere nuovo cda a Venegazzù

VENETO BANCA, IL PRESIDENTE AMBROSINI ASSENTE ALL'ASSEMBLEA

Presiederà il vice Schiavon, nonostante il veto di Atlante


MONTEBELLUNA - All'assemblea di Veneto Banca di lunedì non prenderà parte Stefano Ambrosini. Il presidente dell'istituto montebellunese, dimissionario come il resto del cda, infatti, in quei giorni sarà all'estero, per impegni comunicati da tempo. A presiedere l'assise, a villa Spineda Gasparini Loredan, sarà dunque, come da statuto, il vicepresidente Giovanni Schiavon. Contro l'opportunità che l'ex responsabile del Tribunale di Treviso svolga questo incarico, tuttavia, si sarebbero espressi i rappresentanti del Fondo Atlante. A non essere gradite, soprattutto alcune dichiarazioni con cui Schiavon ha invitato i soci ad avviare azioni legali per il risarcimento del danno subito con il crollo del valore delle azioni.
L'ex magistrato, però, assicura che l'8 agosto sarà regolarmente al tavolo della presidenza dell'assemblea che segnerà l'inizio ufficiale dell'era Atlante a Montebelluna. L'assemblea, infatti, oltre a sancire l'addio del cda uscente, dovrà votare il nuovo consiglio candidato dal fondo, con una riduzione dei componenti a 11 rispetto agli attuali 14. Considerato il 97,6% delle quote in mano al veicolo salvabanche, l'esito è quantomai scontato.