Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, bloccata dalla Polizia, ora subirà una pesante multa

A CACCIA DI POKEMON IN TANGENZIALE, RISCHIA DI ESSERE TRAVOLTA

Impiegata 39enne cammina lungo l'arteria stradale


TREVISO - La mania del Pokemon Go dilaga anche nella Marca. Per cercare di catturare i celebri personaggi dei cartoni animati con lo smartphone, come prevede l'ormai notissimo gioco, però, un'impiegata 39enne trevigiana ha rischiato molto grosso: per se stessa e per l'incolumità di altre persone. La donna, infatti, giovedì sera, poco dopo le 20, si è messa a giocare in mezzo alla Tangenziale. Arrivata all'altezza della stazione di servizio Vega, ha posteggiato la sua auto nella corsia di emergenza e si è incamminata a piedi (cosa del tutto vietata) lungo la trafficata arteria stradale.
A lanciare l'allarme sono stati i conducenti degli altri veicoli in transito, che in più occasioni hanno sfiorato l'incauto pedone rischiando di travolgerlo. Raggiunta da una pattuglia della Polstrada, la 39enne è stata accompagnata in Questura: a stata lei stessa a confessare candidamente agli agenti di non aver saputo resistere alla tentazione di provare la caccia ai Pokemon anche sulla Tangenziale. Ora rischia una pesante sanzione.