Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni promuove un incontro tra i soci in un Campo da Golf, con l’intento di far chiarezza su qualcosa di particolare emerso nella stagione. Puntualizzare,e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/144: A DUBAI IL DP WORLD TOUR CHAMPIONSHIP

Vince l'inglese Fitspatrick, ad Henrik Stenson la Race to Dubai


DUBAI - Avevamo lasciato i nostri azzurri sull’European Tour al termine del Turkish Airlines Open, con la speranza che Manassero e Paratore conquistassero in Sud Africa la carta per giocare a Dubai. Paratore ce l’ha fatta, e son contento. Manassero no, e mi dispiace. Restano quindi a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, bloccata dalla Polizia, ora subirà una pesante multa

A CACCIA DI POKEMON IN TANGENZIALE, RISCHIA DI ESSERE TRAVOLTA

Impiegata 39enne cammina lungo l'arteria stradale


TREVISO - La mania del Pokemon Go dilaga anche nella Marca. Per cercare di catturare i celebri personaggi dei cartoni animati con lo smartphone, come prevede l'ormai notissimo gioco, però, un'impiegata 39enne trevigiana ha rischiato molto grosso: per se stessa e per l'incolumità di altre persone. La donna, infatti, giovedì sera, poco dopo le 20, si è messa a giocare in mezzo alla Tangenziale. Arrivata all'altezza della stazione di servizio Vega, ha posteggiato la sua auto nella corsia di emergenza e si è incamminata a piedi (cosa del tutto vietata) lungo la trafficata arteria stradale.
A lanciare l'allarme sono stati i conducenti degli altri veicoli in transito, che in più occasioni hanno sfiorato l'incauto pedone rischiando di travolgerlo. Raggiunta da una pattuglia della Polstrada, la 39enne è stata accompagnata in Questura: a stata lei stessa a confessare candidamente agli agenti di non aver saputo resistere alla tentazione di provare la caccia ai Pokemon anche sulla Tangenziale. Ora rischia una pesante sanzione.