Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, bloccata dalla Polizia, ora subirà una pesante multa

A CACCIA DI POKEMON IN TANGENZIALE, RISCHIA DI ESSERE TRAVOLTA

Impiegata 39enne cammina lungo l'arteria stradale


TREVISO - La mania del Pokemon Go dilaga anche nella Marca. Per cercare di catturare i celebri personaggi dei cartoni animati con lo smartphone, come prevede l'ormai notissimo gioco, però, un'impiegata 39enne trevigiana ha rischiato molto grosso: per se stessa e per l'incolumità di altre persone. La donna, infatti, giovedì sera, poco dopo le 20, si è messa a giocare in mezzo alla Tangenziale. Arrivata all'altezza della stazione di servizio Vega, ha posteggiato la sua auto nella corsia di emergenza e si è incamminata a piedi (cosa del tutto vietata) lungo la trafficata arteria stradale.
A lanciare l'allarme sono stati i conducenti degli altri veicoli in transito, che in più occasioni hanno sfiorato l'incauto pedone rischiando di travolgerlo. Raggiunta da una pattuglia della Polstrada, la 39enne è stata accompagnata in Questura: a stata lei stessa a confessare candidamente agli agenti di non aver saputo resistere alla tentazione di provare la caccia ai Pokemon anche sulla Tangenziale. Ora rischia una pesante sanzione.